Bollette luce e gas: incubo maxi conguagli, come difendersi

In che modo è possibile difendersi dai maxi conguagli delle bollette luce e gas? 

di Chiara Lanari, pubblicato il
In che modo è possibile difendersi dai maxi conguagli delle bollette luce e gas? 

Le bollette di luce e gas rientrano nella voce delle spese mensili più odiate dagli italiani, un po’ come il canone Rai oppure il bollo auto. Non di rado, le famiglie italiane possono essere raggiunte dai maxi conguagli, un termine associato a quelle bollette di importi stratosferici, somma che va a comporsi degli arretrati non conteggiati nelle bollette precedenti. I maxi conguagli spesso presentano una scadenza inferiore alla settimana, mettendo di fatto le famiglie in grandi difficoltà economiche. In che modo è possibile difendersi dai maxi conguagli delle bollette luce e gas?

Maxi conguagli luce e gas: rateizzazione della bolletta

Il Codacons – associazione dei consumatori – consiglia di chiedere la rateizzazione della bolletta. Tale richiesta può però essere presentata soltanto entro 10 giorni dalla scadenza della bolletta. Se, ad esempio, si riceve il maxi conguaglio con una scadenza inferiore ai 10 giorni, non può essere presentata alcuna domanda. Qualora fossero rispettati i tempi, si avrebbe la possibilità di pagare mese dopo mese l’importo del maxi conguaglio, in modo da avere più tempo per effettuare il pagamento. Un altro consiglio del Codacons, citato in un recente approfondimento del Fatto Quotidiano, è di effettuare il ricalcolo, un servizio effettuato dal Codacons stesso.

Fondo di garanzia

In merito all’argomento dei maxi conguagli, è importante citare il progetto rilanciato dall’Osservatorio Imprese e Consumatori, che vorrebbe fosse istituito per legge un fondo di garanzia per tutte quelle persone che faticano a trovare le risorse economiche necessarie per far fronte alle bollette di questo tipo.

Aumenti da ottobre

Intanto, gli importi delle bollette di luce e gas sono destinati a salire ancora. I rincari annunciati lo scorso luglio da Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambienti) si paleseranno nelle bollette che i cittadini riceveranno a partire da questo mese di ottobre. Luce a +8 per cento, +6 per cento invece per il gas.

Leggi anche: Salasso bollette luce e gas in Italia: rincari da ottobre, quanto costano in più rispetto all’Europa

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia, Economia Italia