Bollette luce e gas: come passare dal mercato tutelato a quello libero

Slittato al 2022 il passaggio al mercato libero per le bollette di luce e gas ma come fare per cambiare operatore?

di , pubblicato il
Slittato al 2022 il passaggio al mercato libero per le bollette di luce e gas ma come fare per cambiare operatore?

Negli ultimi giorni si è tornati a parlare della fine del mercato tutelato nel settore delle bollette, con la nuova scadenza fissata al 1° gennaio 2022. Il rinvio è stato deciso dal Governo dopo l’approvazione di un emendamento presentato dall’onorevole Pirro (M5S) alla legge di Bilancio per il 2020, alla luce anche degli ultimi rilievi dell’Authority. La scadenza precedente era fissata a luglio del 2020, dopo la votazione del Decreto Milleproroghe in estate. Di seguito una breve guida su come funziona il passaggio dal mercato tutelato a quello libero.

I numeri di mercato tutelato e mercato libero in Italia

In Italia quasi 15 milioni di famiglie (53%) sono ancora nel mercato tutelato dell’energia elettrica (clienti domestici, contro il 40% dei clienti non domestici), una percentuale che scende se si prende in considerazione il settore del gas (47% dei clienti domestici, pari a poco più di 9,5 milioni di famiglie italiane). Nel 2018 l’Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha segnalato il passaggio del 14% dei clienti dal mercato tutelato a quello libero nel campo dell’energia elettrica, il 9,9% in quello del gas.

Il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero

Per passare dal mercato tutelato a quello libero è sufficiente stipulare un nuovo contratto con un fornitore che opera nel mercato libero. Sarà poi quest’ultimo a inoltrare la richiesta di recesso al fornitore precedente, senza oneri aggiuntivi per il cliente né interruzioni del servizio durante il passaggio. Il consiglio è di confrontare il maggior numero di offerte dei fornitori aderenti al mercato libero attraverso il sito ufficiale Portale Offerte luce e gas di Arera o i tanti portali di confronto presenti in rete (da Facile.it a Sos Tariffe).

Inoltre, per ottenere un risparmio maggiore si consiglia di sottoscrivere il nuovo contratto di luce e gas online.

Leggi anche: Bollette luce e gas: fine del mercato tutelato rinviato al 2022, rincari in vista?

Bollette luce e gas: mercato tutelato slitta al 2022: ecco le offerte del momento

Per informazioni e/o chiarimenti/rettifiche e comunicati stampa scrivete a [email protected]

Argomenti: ,