Bollette della luce: nuovo salasso dal 1 luglio, quanto si pagherà 

Dal 1° luglio torna a salire la bolletta elettrica mentre dovrebbe scendere quella del gas.

di , pubblicato il
Dal 1° luglio torna a salire la bolletta elettrica mentre dovrebbe scendere quella del gas.

Nuova batosta per gli italiani alle prese con il rincaro delle bollette della luce dal mese di luglio. Di recente era giunta notizia del nuovo messaggio che l’Arera manderà a tutti i clienti dal prossimo mese per aiutarli passo passo verso il cambio definitivo dal mercato tutelato al mercato libero, come avevamo visto nell’articolo Bollette luce e gas: da luglio 2019 novità e messaggio per i clienti

Rincari bollette

Dal 1° luglio torna a salire la bolletta elettrica mentre dovrebbe scendere quella del gas. Secondo gli aggiornamenti dell’autorità per l’energia la spesa per le bollette della luce sarà ia 566 euro mediamente nel periodo fino al 30 settembre 2019 mentre per il gas si parla di 1.150 euro. Si spenderà, quindi, l’1,9% in più per l’elettricità mentre calerà del 6,9% la bolletta del gas. Detta così si potrebbe pensare di risparmiare ma è anche vero che nei prossimi 3 mesi gli italiani non spenderanno molto per il gas considerando che i riscaldamenti sono spenti, in sostanza si sentirà maggiormente il peso del rialzo della bolletta dell luce. Durante l’estate, infatti, gli italiani consumano molto di più per l’elettricità che per il gas, ecco perché l’aumento delle bollette andrà ad incidere negativamente nelle tasche dei clienti. 

Secondo l’Arera “Gli aggiornamenti sono prevalentemente legati ai previsti andamenti nel prossimo trimestre dei prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso dell’energia, nazionali ed internazionali. Per l’energia elettrica è significativo come il leggero incremento finale sia il risultato di un aumento dei costi di acquisto dell’elettricità, attenuato da un lieve aggiustamento in riduzione degli oneri generali che, dopo le azioni di recupero delle manovre del 2018 a tutela dei consumatori concluse con il precedente aggiornamento, tornano ora a seguire percorsi di adeguamento ordinari“.

Le cause

Il rialzo delle bollette è causato dai prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso dell’energia in aumento, in particolare, per le bollette della luce dal 1 luglio ci sarà un aumento della componente a copertura della spesa per la materia energia compensato però dal calo della spesa degli oneri generali. Per quanto riguarda il gas, invece, la riduzione è ovviamente legata alla spesa per la materia prima che nei mesi estivi è ridotta.

A fare chiarezza Stefano Besseghini, presidente dell’Autorità: “Le variazioni di questo trimestre registrano la consueta attenzione all’andamento dei mercati e delle commodity energetiche ma, alla luce delle azioni poste in essere nei due trimestri precedenti, permettono anche di contenere l’andamento degli oneri generali, in un quadro generale di stabilità”.

Secondo uno studio dell’Unione Nazionale Consumatori per le famiglie italiane tutto ciò significherà pagare 10 euro in più per la luce e 74 euro in meno per il gas.

Leggi anche: Bollette luce e gas: da luglio 2019 novità e messaggio per i clienti

Argomenti: