Bollette del gas: rincari e sorprese positive, le novità dal 1° gennaio 2019

Ancora rincari per le bollette nel 2019 ma dal 1° gennaio arrivano le novità sulla prescrizione sulla bolletta del gas.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Ancora rincari per le bollette nel 2019 ma dal 1° gennaio arrivano le novità sulla prescrizione sulla bolletta del gas.

Abbiamo parlato più volte delle bollette del gas e di quanto peseranno i rincari per le famiglie italiane. Già dallo scorso luglio, gli utenti hanno avuto a che fare con i rincari estivi, una notizia che aveva messo in allarme molti consumatori. A pesare gli oneri di sistema prima di tutto e la situazione relativa al petrolio. Stavolta la notizia è un pò diversa. Si parla di maxi conguagli e della prescrizione, che sarà ridotta da 5 a 2 anni anche per le bollette del gas.

Cosa cambia dal 1° gennaio 2019

Dallo scorso 1° marzo era già stata attivata la riduzione della prescrizione per le bollette della luce, dal 1° gennaio cambieranno anche per quelle del gas. In sostanza, come fa notare l’Arera, i clienti che non hanno pagato la bolletta potranno operare solo relativamente a quelle fatture che hanno al massimo 2 anni. Esempio lampante i maxi conguagli riferiti a periodi superiori a 2 anni, dal 1 gennaio gli utenti non saranno tenuti a pagarli. Nella nota si legge anche che i venditori saranno tenuti ad emettere una fattura separata con gli importi superiori a 2 anni in maniera leggibile e chiara. Secondo Adiconsum «Si scrive finalmente la parola fine ad una pratica che ha impattato per anni in maniera pesante sugli utenti di luce e gas aggravando ulteriormente le già critiche condizioni dei consumatori in povertà energetica». 

Ancora rincari per le famiglie

Tornando al discorso rincari, se le novità sulla prescrizione possono da un lato far tirare un sospiro di sollievo per gli utenti in difficoltà, meno positivo è il discorso legato agli aumenti tariffari. Dopo le stangate estive, già dal 1 ottobre scorso, le tariffe sono cresciute del +7,6%  per le bollette dell’energia e del +6,1% per il gas. Gli italiani stanno pagando di più considerando i 12 mesi, 90 euro per la precisione legando i due costi, cosa non da poco se a questi prezzi ci aggiungiamo tutti i rialzi relativi a beni alimentari a causa dell’inflazione. A rimetterci, insomma, le tasche degli italiane e il prossimo anno non andrà meglio secondo le ultime previsioni. Secondo il Codacons il 2019 potrebbe essere ancora peggiore per le bollette di energia e metano con altri aumenti che andrebbero ad appesantire le tasche degli italiani. A preoccupare, poi, il discorso legato allo spread, che potrebbe incidere anche con l’aumento delle bollette come avevamo visto nell’articolo in cui potete approfondire l’argomento Rincari bollette luce e gas nel 2019: spread e aumenti per le famiglie, perché pagheremo di più

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia