Boldrini denunciata: avrebbe discriminato gli italiani nell’assegnazione delle case popolari

Per due volte un cittadino italiano si vede negare il diritto alla casa popolare: Laura Boldrini dà la precedenza a rom e immigrati e lui la denuncia per razzismo contro gli italiani

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Per due volte un cittadino italiano si vede negare il diritto alla casa popolare: Laura Boldrini dà la precedenza a rom e immigrati e lui la denuncia per razzismo contro gli italiani

Laura Boldrini, presidente della camera, è stata denunciata con l’accusa di discriminazione ai danni dei cittadini italiani. A sporgere richiesta ufficiale dinanzi ai carabinieri del Comando di Milano Marittima della Legione dei Carabinieri dell’Emilia Romagna è stato Davide Fabbri, detto il Vikingo, un personaggio che imperversa nella Riviera romagnola, ex spogliarellista, partecipante all’Isola dei Famosi, e che si dichiara vicino all’ideologia fascista. La denuncia, presentata il 30 giugno scorso, si riferisce a fatti risalenti all’ 8 aprile 2013. La Boldrini, rispondendo ad un giornalista circa i criteri di assegnazione delle case popolari, avrebbe detto:  “Saranno date prima ai rom e agli extracomunitari con figli a carico”. Questa la frase denunciata da Fabbri, sostenuto al momento della denuncia da alcuni testimoni. denuncia Boldrini verbale L’uomo, ha puntato il dito contro quello che ritiene un abuso d’ufficio di un bene nato dal risparmio dei cittadini Italiani e tutelato ex art. 47 della Costituzione Italiana. Fabbri ha quindi accusato il presidente della Camera di azioni di razzismo a danno dei cittadini italiani.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.