Black Friday mania e shopping online: cosa cambierebbe in Italia con i finanziamenti?

Il Black Friday apre scenari decisamente interessanti per gli affari di molti store anche online. E se i finanziamenti fossero possibili anche su Amazon (come già accade negli Usa)?

di Chiara Lanari, pubblicato il
Il Black Friday apre scenari decisamente interessanti per gli affari di molti store anche online. E se i finanziamenti fossero possibili anche su Amazon (come già accade negli Usa)?

La settimana del Black Friday, ormai in pieno svolgimento, sta regalando varie opportunità di acquisto ai consumatori che in questi giorni, nell’attesa dei veri sconti pazzi, stanno già navigando tra le mille opportunità che lo shopping offre.

Come ha cambiato il modo di fare acquisti

Il Black Friday è sicuramente l’occasione giusta di fare acquisti natalizi, regali o godersi uno sfizio personale a prezzi ribassati. La tradizione, tutta americana ma ormai un punto fermo anche in Italia, di dedicarsi allo shopping a fine novembre ha cambiato letteralmente le scelte dei consumatori che ormai preferiscono comprare adesso piuttosto che subito Natale, quando iniziano i saldi invernali. Al centro delle scelte consumistiche c’è ancora una volta Amazon. E’ stato il colosso di Seattle a divulgare questa tendenza a livello mondiale, almeno per il settore online, e se un tempo i negozi fisici erano scettici sul proporre sconti prima dei saldi, anche solo per 1 giorno, ormai lo scenario è del tutto cambiato e sia i negozi online sia quelli fisici hanno capito l’enorme potenzialità di giornate come il Black Friday o il Cyber Monday per fare affari.

Scegliere tra rate o sconti

I consumatori preferiscono lo sconto oppure le rate? Le scelte sono differenti e dipendono anche e soprattutto da fattori del tutto personali. In questi giorni, ad esempio, molti siti online di elettronica, Amazon in primis, stanno offrendo sconti significativi che possono anche arrivare a 200 euro in meno per un televisore. C’è un però. Su Amazon, ad esempio, non è possibile accedere al finanziamento classico (in Italia), quello che consente di dilazionare la spesa in più mesi per pesare di meno sul portafoglio ma chi può pagare subito con carta può usufruire di sconti significativi. Per adesso Amazon non permette di associare gli sconti ai finanziamenti, come fanno invece molti store fisici come Mediaworld, Unieuro, Comet e via dicendo. Prendendo esempio da Amazon, i grandi store hanno iniziato a proporre sconti durante la settimana del Black Friday e in più offrono la possibilità di accedere a finanziamenti, ovviamente rispettando alcuni requisiti. Chi non li rispetta, e parliamo di possesso di buste paga, difficilmente può accedere ad essi.

Un possibile scenario futuro per Amazon in Italia

Al momento, insomma, Amazon offre grandi sconti ma non permette di poter pagare a rate come gli store fisici, almeno nel resto del mondo. Nel futuro però anche questo potrebbe cambiare e, come scrive anche Il Sole 24 Ore, a quel punto non ci sarebbe più partita per nessuno. In realtà su Amazon.com, dunque lo store americano, il colosso propone già le opzioni Special Financing ed Equal Pay Financing. Si tratta di finanziamenti che si possono attivare spendendo un tot e pagando a rate a tasso zero entro 2 anni o, come nel secondo caso, pagando lo 0% del TAEG fino a 12 mesi. Queste opzioni sono valide sono nel mercato americano ma conoscendo il colosso di Seattle non è difficile pensare che in un futuro neppure lontano arriveranno anche in Europa. A quel punto quale sarà il futuro delle altri grandi catene se ciò avvenisse?

Leggi anche: Tutti pazzi per il Black Friday, un business di successo: quanto spendono e cosa comprano gli italiani

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Economia USA