Bitcoin nel posto giusto al momento sbagliato, la visione di Antonopoulos

EOS dalla settima posizione fa segnare un rialzo superiore al punto e mezzo percentuale mentre la capitalizzazione azionaria di Bitcoin è scesa sotto i 60 miliardi.

di Chiara Lanari, pubblicato il
EOS dalla settima posizione fa segnare un rialzo superiore al punto e mezzo percentuale mentre la capitalizzazione azionaria di Bitcoin è scesa sotto i 60 miliardi.

Andreas Antonopoulos, autore di Mastering Bitcoin, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sul Bitcoin durante un live effettuato sul proprio canale Youtube per rispondere alle domande di centinaia di utenti interessati all’argomento. In sostanza, Antonopoulos ha affermato che Bitcoin sia nel posto giusto al momento sbagliato, sottolineando come attualmente la criptovaluta non possa essere considerata un mezzo di scambio a causa della scarsa velocità delle transazioni. La conclusione è eloquente: “Non siamo ancora pronti (per Bitcoin)”.

Capitalizzazione di Bitcoin inferiore ai 60 miliardi

La capitalizzazione azionaria di Bitcoin è scesa sotto i 60 miliardi. Il valore di questa mattina è pari a 59 miliardi, con una flessione nelle ultime 24 ore dello 0,83 per cento. Nel frattempo, un BTC ha un prezzo di 3,4 mila dollari, ulteriore conferma del periodo buio attraversato dalla principale criptovaluta. Attualmente, la dominanza di Bitcoin è pari al 55 per cento, un dato comunque in crescita rispetto ai mesi scorsi, segno che i mercati delle criptovalute non sono stati in grado di offrire delle reali alternative.

Stablecoin in attesa

L’unica eccezione tra la mediocrità generale dei mercati delle criptovalute è rappresentata dalle stablecoin come Tether, oggi in quinta posizione con una capitalizzazione azionaria di poco inferiore ai 2 miliardi di dollari (1,8 miliardi). Tether, come le sorelle TrueUSD, USDCoin e Paxos Standard (presenti nella top 30 della classifica di Coinmarket), ha mantenuto invariata la propria capitalizzazione azionaria nelle ultime settimane, rilanciando la sua posizione rispetto alle altre monete digitali. Tutto lascia credere che il futuro prossimo sia destinato a un numero sempre maggiore di stablecoin, con Tether ancora protagonista. Ethereum, che ha perso oltre il 50 per cento nell’ultimo mese, non è poi così lontano come un tempo. Intanto, nella classifica aggiornata delle principali 10 criptovalute, si segnala la crescita di EOS, che dalla settima posizione fa segnare un rialzo superiore al punto e mezzo percentuale. Di seguito la classifica delle criptovalute migliori di oggi che confermano il trend negativo delle criptomonete.

La classifica delle migliori 10 criptovalute ad oggi 13 dicembre

  1. Bitcoin $3.406,48 (-0,83%)
  2. Ripple $0,302 (-0,50%)
  3. Ethereum $88,85 (-0,56%)
  4. Stellar $0,110 (-1,99%)
  5. Tether $1,01 (-0,61%)
  6. Bitcoin Cash $99,15 (-2,49%)
  7. EOS $1,90 (+1,53%)
  8. Bitcoin SV $86,04 (-2,84%)
  9. Litecoin $23,88 (-1,09%)
  10. TRON $0,013 (-0,75%)

Leggi anche: Il legame tra Bitcoin e terrorismo islamico e le migliori 10 criptovalute ad oggi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bitcoin, Economia Europa, Economia Italia, Economia USA