Bitcoin Cash risorge, 2019 anno d’oro per Ripple?

Ripple ha una capitalizzazione azionaria di 15 miliardi di dollari, il valore di un XRP è invece ancora inferiore ai $0,4 dollari.

di , pubblicato il
Ripple ha una capitalizzazione azionaria di 15 miliardi di dollari, il valore di un XRP è invece ancora inferiore ai $0,4 dollari.

La resurrezione di solito si festeggia in primavera e per questioni ben lontane da tutto ciò che riguarda denaro eccetera. Oggi però possiamo fare un’eccezione. Nelle ultime ore 24 ore, Bitcoin Cash ha fatto registrare una crescita del 31 per cento, quasi a voler rispondere a chi dal 15 novembre lo dà tecnicamente su un binario morto. Risultato? Quota 2 miliardi di capitalizzazione azionaria di nuovo raggiunta, market cap superiore anche a Tether, sceso in settima posizione per inerzia, visti gli aumenti monstre delle altre criptovalute che da tempo stazionano nelle prime 10 posizioni della classifica stilata da Coinmarket.

Attenzione a Ripple nel 2019

Il recente approfondimento del sito Coinspeaker, ripreso da Trend Online (autore Filadelfo Scamporrino), ipotizza che il prossimo anno (2019, ndr) possa essere l’anno giusto per Ripple. In realtà questa era la tesi più accreditata anche nelle ultime settimane del 2017, quando in molti avevano assegnato a Ripple l’etichetta di predestinata. I mesi successivi hanno largamente disatteso le aspettative che gravitavano attorno alla criptomoneta di Chris Larsen, che oggi presenta una capitalizzazione azionaria 8 volte inferiore rispetto a quella dello scorso anno, quando in questo stesso periodo raggiungeva vette superiori a 100 miliardi. La posizione è rimasta la stessa, seconda alle spalle di Bitcoin. Perché allora il 2019 dovrebbe/potrebbe essere diverso?

Il portale Coinspeaker punta su Ripple per motivi ormai noti: blockchain proprietaria, partnership con le istituzioni finanziarie di Stati Uniti, Europa e Asia. Tutto questo è vero, ma lo era anche a fine 2017 e lo è tutt’oggi. Attualmente, Ripple ha una capitalizzazione azionaria di 15 miliardi di dollari, superiore di 5 miliardi rispetto a quella di Ethereum. Il valore di un XRP è invece ancora inferiore ai $0,4 dollari, più o meno la stessa valutazione del mese di novembre/inizio dicembre 2017, quando poi iniziò il rally positivo di Ripple che portò la criptovaluta amica delle banche fino a 4 dollari per ogni XRP.

Di seguito la classifica aggiornata delle criptovalute per la giornata di oggi.

Top 10 criptovalute aggiornata ad oggi 19 dicembre

  1. Bitcoin $3.791,90 (+8,12%)
  2. Ripple $0,370 (+12,22%)
  3. Ethereum $103,34 (+10,42%)
  4. EOS $2,61 (+8,02%)
  5. Stellar $0,119 (+10,03%)
  6. Bitcoin Cash $116,59 (+31,12%)
  7. Tether $1,01 (+0,04%)
  8. Litecoin $30,57 (+7,10%)
  9. Bitcoin SV $85,40 (+8,99%)
  10. TRON $0,016 (+15,17%)

Ti potrebbe interessare anche: Le criptovalute si sono rialzate, recuperati quasi 15 miliardi in 24 ore: le migliori di oggi

Argomenti: , ,