Federico Bernardeschi investe a Carrara e compra lo stabilimento balneare in cui è cresciuto

L'attacante juventino acquista lo storico Bagno Principe a Marina di Carrara

di , pubblicato il
L'attacante juventino acquista lo storico Bagno Principe a Marina di Carrara

Federico Bernardeschi ha deciso di fare un importante investimento nella sua città acquistando lo storico Bagno Principe, alla Fossa Maestra. Perché oltre all’azzurro della nazionale, l’attaccante juventino ha a cuore un altro azzurro: quello del mare di casa.

 

Federico ha soli 26 anni, ma guarda già al futuro rimanendo attaccato alle sue radici, ai posti che frequenta fin da quando è nato. Da tempo la notizia ‘dell’affare’ circolava, adesso che c’è anche l’ufficialità l’amministratrice Tiziana Nicodemi – proprietaria insieme ai fratelli Franca e Francesco – può anche dire qualcosa di più. «Federico lo voleva assolutamente, se n’è innamorato . Lo abbiamo visto nascere, prima sua sorella Gaia poi lui, e poi abbiamo visto anche la sua splendida bambina. Come tutti i nostri clienti, si può dire che è uno di famiglia, come suo papà Alberto, la mamma Paola, la compagna Veronica e come detto la sorella – aggiunge Tiziana – hanno da sempre la stessa cabina, la scorsa estate Federico è stato un mese qui da noi, ha insistito così tanto che alla fine ci siamo decisi, dopo 62 anni il Bagno Principe passa dalla famiglia Nicodemi alla famiglia Bernardeschi».

 

Fino a pochi giorni fa il bagno Principe apparteneva alla famiglia Nicodemi che lo ha gestito per ben 62 anni. A iniziare l’attività nell’ultimo lembo di spiaggia carrarese fu nel 1958, Alido Franco Nicodemi, che ricoprì a lungo anche la carica di presidente del consorzio di bonifica della Fossa Maestra. Fin da subito quest’ultimo ha portato avanti la sua idea di uno stabilimento dalla forte impronta familiare dove tutti i clienti si potessero sentire come a casa, ma non solo. La famiglia Nicodemi ha sempre avuto lungimiranza investendo con oculatezza nel proprio lido anticipando anche soluzioni che si sarebbero poi diffuse nel corso degli anni su tutta la costa.

A Marina di Carrara, per esempio, il Principe fu il primo stabilimento a dotarsi di una terrazza solarium.

 

Oggi il bagno ha 76 cabine e a portarlo avanti fino a poco fa erano i tre figli del fondatore: Tiziana, Franca e Francesco Nicodemi. Sono loro che hanno ora ceduto la mano dopo un lungo corteggiamento da parte di Bernardeschi per il quale, come detto, il Principe ha sempre avuto un posto nel proprio cuore. Anche dopo aver raggiunto il successo Federico d’altronde, non ha mai smesso di frequentare lo stabilimento della Fossa Maestra. Anche la scorsa estate l’attaccante juventino è stato avvistato in più di un’occasione sulla spiaggia di Marina assieme alla compagna, la subrette Veronica Ciardi, e la figlioletta Deva. Le immagini della famiglia sul nostro litorale avevano presto fatto il giro del web e in tanti avevano colto l’occasione di arrivare fino al Principe per farsi immortalare con il loro campione preferito. Adesso che il passaggio di proprietà è stato ufficializzato il campione azzurro è già al lavoro per progettare con i propri tecnici di fiducia il futuro dello stabilimento. Federico Bernardeschi non è il primo calciatore apuano ad investire parte dei guadagni in attività sul mare. Il concittadino e compagno di squadra Gigi Buffon da anni ha la Romanina ai Ronchi, e sempre a Marina di Massa ha investito Cristiano Zanetti, al bagno Jungla.

Argomenti: