Berlusconi al seggio: la protesta delle Femen

Tre ragazze si denudano per protesta all'arrivo di Silvio Berlusconi al seggio dove deve votare.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Tre ragazze si denudano per protesta all'arrivo di Silvio Berlusconi al seggio dove deve votare.

Ieri mattina quando Silvio Berlusconi si è recato al suo seggio elettorale, in via Scrosati a Milano, tre ragazze  si sono denudate rimanendo a seno nudo al grido  “Basta Berlusconi”. Prontamente sono intervenute le forse dell’ordine per bloccare le donne nude per portarle al di fuori del seggio, dove le tre giovani donne hanno continuato a gridare contro il Cavaliere. Le tre erano attiviste del gruppo Femen e straniere: due ucraine e una francese. Il gruppo lotta per la parità dei diritti dei cittadini stranieri. Le tre donne ora rischiano una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, sono state condotte in questura, dove oltre la loro nazionalità si è scoperto che hanno un’età compresa tra i  20 e i 25 anni e che si chiamano Inna Shevchenko, Oksana Shachko e Elvire Duvelle-Charles. Le tre ragazze  hanno atteso l’arrivo dell’ex premier per denudarsi, nello strip che è la classica azione di protesta del gruppo Femen, che ha anche nel Gruppo Facebook una donna a seno nudo come simbolo del diario.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica