Berlusconi a Gaia e Silvia Tortora: “Hanno perso una buona occasione per stare zitte”

La replica di Silvio Berlusconi alle risposte di Gaia e Silvia Tortora, che non hanno gradito il paragone del Cavaliere col padre.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
La replica di Silvio Berlusconi alle risposte di Gaia e Silvia Tortora, che non hanno gradito il paragone del Cavaliere col padre.

Silvio Berlusconi dopo aver citato una fase di Enzo Tortora ha ricevuto le pronte repliche delle due figlie del giornalista, che fu protagonista di uno dei più gravi errori giudiziari italiani. La citazione di Tortora è avvenuta, da parte di Berlusconi  dicendo “Ieri sera ho visto le immagini di Enzo Tortora quando diceva ai suoi giudici “io sono innocente e spero dal profondo del mio cuore che lo siate anche voi”. Ed è questo il sentimento di tantissimi italiani che ogni giorno entrano nel tritacarne infernale della giustizia”. Quello che a tutta prima è sembrato un vero e proprio paragone non è piaciuto alle figlie del conduttore Rai e giornalista del TG di La7. La maggiore, Silvia, ha prontamente replicato “Non posso accettare questi paragoni, mio padre ha sempre rispettato i giudici, ha risposto alle loro domande e si è sempre presentato […]Purtroppo devo constatare che non riposerà mai in pace finché qualcuno continuerà a strumentalizzare questa vicenda. Sono allibita”. La figlia minore di Enzo Tortora, Gaia,  ha risposto al Cavaliere tramite Twitter “Ero preparata. Caro Silvio, mio padre era un’altra storia. Un’altra persona. Ognuno risponde alla sua coscienza. No strumentalizzazioni”. Sempre tramite Twitter è intervenuto sulla vicenda anche lo scrittore Roberto Saviano “Nel paragonarsi alla tragedia che visse Enzo Tortora, Silvio Berlusconi si palesa per quello che è: un uomo senza dignità”. Silvio Berlusconi in una nota replica alle risposte ricevute “Le figlie di Tortora, la compagna di Tortora, Marco Pannella, hanno perso una buona occasione per stare zitti e non fare brutta figura. Io non mi sono affatto paragonato a Tortora ho solo ricordato, con commozione e con rispetto, un suo pensiero che puo’ ben essere il pensiero di tutti coloro che stanno per essere sottoposti al giudizio di un giudice”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica