Beppe Grillo: IMU farsa. Anche se cancelleranno la tassa la pagheremo lo stesso

Grillo attacca il governo Letta e parla di "farsa" sull'IMU inscenata per ragioni elettorali. E spiega: tanto un disoccupato non può pagarla lo stesso.

di , pubblicato il
Grillo attacca il governo Letta e parla di
Beppe Grillo concorda su una cosa con Silvio Berlusconi: l’IMU sulla prima casa è ingiusta, non va pagata. Lo scrive l’ex comico, oggi alla guida del Movimento 5 Stelle, direttamente nel suo blog, dove attacca in modo frontale il premier Enrico Letta e il suo esecutivo, rei a suo dire, di avere messo su una farsa per ragioni elettorali e basata proprio sull’IMU.
Grillo riprende le parole di Letta da Baku (La minaccia di Letta: se cade il governo si paga l’IMU), sostenendo che si tratterebbe di una minaccia implicita al PDL (“se cade il governo, dirò che si paga l’IMU per colpa di Berlusconi”). Allo stesso tempo, nel blog scrive che gli italiani sanno che comunque vada, l’IMU la pagheranno lo stesso, a causa dei 5 miliardi di nuovi interessi accumulati nel 2013 sul debito.
La paghino Letta e il suo partito (PD) con i soldi accumulati in 20 anni di finanziamento pubblico, la paghi Berlusconi con tutto il suo patrimonio, scrive Grillo. Il quale rimarca come l’IMU sulla prima casa sia un’offesa per un esodato, un cassintegrato o un disoccupato. Tanto non potrà pagarla mai. Aspetterà che Equitalia gli mandi la cartella esattoriale e che lo sfratti. Ma fossi in loro, continua Grillo, non busserei alla porta. E ancora: l’IMU sulle case acquistate con il mutuo la paghi la banca, che è proprietaria di quell’immobile. E’ un fatto di giustizia sociale, conclude.
Insomma, l’ex comico genovese scende a tutto campo su un nodo che sta tenendo banco ormai da mesi in Italia. Che anche il Movimento 5 Stelle sente odore di elezioni al più presto?

Argomenti: