Benzina e diesel, nuovi rincari: al self service prezzi da 1,6 e 1,5 euro al litro

Nel mese di marzo, il prezzo del carburante è aumentato del 2,7 per cento su base annua.

di , pubblicato il
Nel mese di marzo, il prezzo del carburante è aumentato del 2,7 per cento su base annua.

L’asticella continua ad alzarsi. I prezzi di benzina e diesel sono in aumento anche in questo inizio di settimana, dopo i rincari della prima settimana del mese di aprile. Dopo la compagnia petrolifera Eni, a contribuire all’incremento del costo del carburante in Italia è Tamoil, che nella giornata di ieri ha ritoccato di 1 centesimo il prezzo della benzina consigliato, nonostante le quotazioni nell’area del Mediterraneo non abbiano registrato movimenti significativi. Anche il malumore tra gli automobilisti italiani sta aumentando, dopo gli ultimi ritocchi senza un’apparente spiegazione applicati al prezzo del carburante.

Media nazionale benzina

Il costo medio della benzina ad oggi 9 aprile è fissato a 1,591 euro al litro in modalità self service, con uno scarto tra 1,587 e 1,610 euro per ogni litro di benzina. Come di consueto, prezzi più alti in modalità servito, con la media nazionale che raggiunge il valore di 1,721 euro al litro, con punte fino a 1,796 euro al litro. I prezzi medi della benzina nei primi due giorni della seconda settimana di aprile fanno riferimento ai dati estrapolati dall’elaborazione del servizio Osservaprezzi carburanti del Mise (Ministero dello sviluppo economico).

Media nazionale diesel

Così come quello della benzina, aumenta anche il prezzo medio del diesel, sia in modalità self service che al servito. I dati fanno sempre fede a quanto riportato nell’Osservaprezzi carburanti del Ministero dello sviluppo economico: 1,494 euro al litro è la media del diesel in modalità self service sull’intero territorio nazionale; il prezzo sale a 1,627 euro in modalità servito, con oscillazioni che vanno da 1,608 fino a 1,711 euro al litro nelle migliaia di stazioni di servizio presenti in Italia.

Nel mese di marzo, il prezzo del carburante è aumentato del 2,7 per cento su base annua, un incremento significativo soprattutto se raffrontato con il calo di febbraio, quando la diminuzione era stata pari allo 0,5 per cento.

Leggi anche: Rincari benzina e diesel: inizio aprile difficile per gli automobilisti

Argomenti: