BCE lascia i tassi invariati, ma dimezzati acquisti bond con QE al settembre 2018

La BCE lascia i tassi fermi, ma taglia gli acquisti di bond con il QE a 30 miliardi fino a settembre dell'anno prossimo.

di , pubblicato il
La BCE lascia i tassi fermi, ma taglia gli acquisti di bond con il QE a 30 miliardi fino a settembre dell'anno prossimo.

Al termine del penultimo board dell’anno, la BCE ha comunicato di avere lasciato invariati i tassi: quelli di riferimento restano allo 0%, gli overnight al -0,4% e sulle operazioni di rifinanziamento marginale allo 0,25%. Novità, tuttavia, sul programma di acquisto di assets, noto come “quantitative easing”, che verrà prorogato fino al settembre dell’anno prossimo, ma a un ritmo di 30 miliardi al mese, dimezzato dai livelli attuali. Maggiori dettagli saranno resi noti alla consueta conferenza stampa del governatore Mario Draghi delle ore 14.30.

Immediata la reazione dei mercati, con il cambio euro-dollaro in calo dello 0,4% e ben sotto quota 1,18, mentre scivolano i rendimenti sovrani, con i BTp decennali a ripiegare al 2,01%. Accelerano i guadagni a Piazza Affari, dove l’indice Ftse Mib sale dello 0,93%, nettamente meglio del +0,34% segnato dal Dax 30 di Francoforte, anch’esso in miglioramento rispetto ai minuti pre-comunicato.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,