Bce, Draghi dà il via libera al piano anti spread “condizionato”

La cronaca in tempo reale del discorso di Mario Draghi: via libera al piano di acquisto dei bond fino a 3 anni

di Enzo Lecci, pubblicato il
La cronaca in tempo reale del discorso di Mario Draghi: via libera al piano di acquisto dei bond fino a 3 anni

ore 15,43 – Secondo il numero uno della Bce Draghi, gli alti rendimenti di Italia e Spagna non sono solo il frutto di paure irrazionali ma anche il risultato di errori che queste due nazioni hanno compiuto nel passato. E’ per questo motivo che la Bce acquisterà si i bond di questi due paesi, nel caso essi facciano richiesta, ma la farà in modo condizionato. ore 15,34 – Il numero uno della Bce Mario Draghi si è detto amareggiato per il voto contrario che è stato espresso da un paese al piano di acquisto dei bond. Pur senza nominare la Germania, l’impressione è che sia stata proprio la Buba a respingere il piano di Draghi. ore 15,27 – La Bce rinuncerà allo status di creditore privilegiato che era invece valido nel programma precedente sui titoli acquistati in caso di ristrutturazione del debito di un paese. Lo ha annunciato, durante il suo discorso, Mario Draghi. ore 15,21 – Lo spread Btp Bund è sceso a 380 punti base dopo le parole di Mario Draghi. ore 15,17 – Il volume degli acquisti di bond da parte della Bce “sarà adeguato per raggiungere i nostri obiettivi ossia il ripristino dei canali di trasmissione della politica monetaria della Bce e la garanzia che la politica monetaria della Bce valga allo stesso modo per tutta l’Eurozona”, lo ha affermato, poco fa, il governatore della Bce Draghi. ore 15,09 – L’assenza di tetti sui rendimenti è un problema molto complesso. Lo ha detto poco fa Mario Draghi rispondendo a una domanda in merito. ore 15,05 – La Bce ha discusso su un eventuale taglio dei tassi di interesse ma non si è ritenuto opportuno procedere in tal senso. Quando a luglio fu deciso il taglio dei tassi si era già tenuto conto del successivo rallentamento del ciclo economico. La ha affermato Mario Draghi nel corso del suo discorso alla stampa. ore 14,57 – Sul piano anti spread decide la Bce. Lo ha affermato, poco fa, Draghi che comunque ha anche sottolineato che un intervento dell’Fmi sarebbe auspicabile. Sarà il Consiglio direttivo della Bce a prendere tutte le decisioni in merito “all’avvio, alla continuazione e alla sospensione” degli acquisti dei bond. Il Consiglio direttivo avrà piena discrezionalità nell’eseguire il suo compito che rientra nel mandato. ore 14,55 – Il piano di acquisto di bond da parte della Bce non ha avuto un consenso unanime. Nel board un membro ha votato contro. Lo ha affermato nel suo discorso Mario Draghi senza fare alcun riferimento all’identità del paese contrario. ore 14,50 – Gli acquisti di bond da parte della Bce saranno sterilizzati e ogni mese deve essere fornita alla Bce una tabella con le relative statistiche. ore 14,48 – Nessun limite quantitativo sarà posto all’acquisto di bond  da parte della Bce. Lo ha affermato Draghi durante il suo intervento. I titoli oggetto dell’intervento saranno quelli con durata compresa tra 1 e 3 anni. ore 14,45 – L’acquisto di bond da parte della Bce è subordinato all’impegno degli stati interessati a rispettare impegni e condizioni. ore 14,43 – Il piano anti spread della Bce sarà indispensabile per correggere le distorsioni del mercato. Lo ha ribadito, pochi minuti fa, il governatore Draghi.La decisione della Bce di agire deriva dal fatto che tali distorsioni potranno avere delle conseguenze sulla stessa inflazione, il cui controllo è prerogativa della Bce. ore 14,41 – Il piano anti spread varato dalla Bce prende il nome di transazioni monetarie dirette. Lo ha annunciato nel suo intervento Mario Draghi. Il governatore della Bce ha anche evidenziato che il piano dell’EuroTower resta nei limiti del mandato della Bce. ore 14,40 – Dopo l’annuncio da parte del governatore Draghi di un intervento sul mercato secondario dei titoli di stato tutte le borse europee hanno accelerato. ore 14,38 – I requisiti per il collaterale delle aste sono modificati. Lo ha annunciato nel suo intervento il governatore della Bce Draghi. ore 13,35 – Draghi fa riferimento a un nuovo piano per l’acquisto di titoli di stato dei paesi in difficoltà. Un piano che vedrà la Bce restare all’interno del suo mandato. ore 14,30 – Draghi apre il suo intervento sottolineando gli enormi rischi che l’economia europea corre a a causa delle tensioni sui mercati. Per il presidente della Bce l’inflazione nell’area Euro potrebbe mantenersi sopra il 2% per tutto il 2012 mentre nel 2013 dovrebbero esserci delle correzioni al ribasso che riporteranno l’inflazione sotto al 2%. E’ iniziato da pochi minuti l’atteso discorso di Draghi. Molti i temi che il presidente della Bce affronterà nel suo attesissimo intervento con il mercato che si attende risposte precise e non vaghe su tempi e modalità del piano di acquisto dei bond. Secondo alcune indiscrezioni lanciate ieri da Bloomberg, la Bce potrebbe varare un piano di acquisto illimitato di titoli di stato dei paesi in difficoltà, in cambio di un impegno formale da parte dei governi all’attuazione di precise misure di correzione economica.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economie Europa