Banca Popolare di Bari salvata dalla bozza del Def

La proroga fissa il termine ultimo per la trasformazione da banca popolare a Società per Azioni al 31 dicembre 2020.

di , pubblicato il
La proroga fissa il termine ultimo per la trasformazione da banca popolare a Società per Azioni al 31 dicembre 2020.

Il governo Movimento 5 Stelle-Lega Nord ha stabilito un nuovo rinvio per la Banca Popolare di Bari, l’unica tra le banche popolari italiane – con l’eccezione dell’istituto bancario di Sondrio (Banca Popolare Sondrio) – a non essersi ancora trasformata in società per azioni, così come previsto dalla riforma Boschi-Renzi.

Grazie al rinvio deciso dall’esecutivo, come si legge nella bozza del Def (Documento di economia e finanza), la Banca Popolare di Bari avrà tempo fino al 2020 per portare a termine il processo di trasformazione in S.p.A. (Società per Azioni).

Cosa dice la bozza del Def

Citiamo il testo provvisorio del Programma nazionale di riforma (Pnr) incluso nel Def: “La riforma delle banche popolari è in fase di attuazione, con solo marginali modifiche alla tempistica, mentre – prosegue la bozza – quella del credito cooperativo è sostanzialmente conclusa”. Il documento provvisorio del Pnr all’interno del Documento di economia e finanza conclude affermando: “L’accesso ai finanziamenti per le Pmi sarà ulteriormente migliorato con il sostegno ai fondi di venture capital e un maggiore orientamento dei Programmi individuali di risparmio (Pir) verso le Pmi”.

Hanno dunque trovato conferme le indiscrezioni dei giorni scorsi, peraltro confermate dalla norma inclusa nel decreto Crescita, approvato in occasione dell’ultimo Consiglio dei Ministri tenutosi nella prima settimana del mese di aprile. La proroga fissa il termine ultimo per la trasformazione da banca popolare a Società per Azioni al prossimo 31 dicembre 2020. La scadenza precedente era quella del 31 dicembre 2019.

I motivi del rinvio

Detto che la Banca Popolare di Bari è, insieme alla Banca Popolare di Sondrio, l’unica a non aver completato il processo di trasformazione in S.p.A. stabilito dalla riforma Renzi-Boschi, bisogna ricordare che nella primavera del prossimo anno (2020, ndr) è attesa la decisione della Corte di Giustizia Europea. Quest’ultima dovrà pronunciarsi sulla già citata riforma, voluta dall’ex primo ministro italiano e l’ex ministro delle Riforme. Per questo stesso motivo, la Banca Popolare di Bari non ha accelerato sulla trasformazione in Società per Azioni.

Leggi anche: Bnl, i pensionati quota 100 e opzione donna sostituiti dai robot: la rivoluzione della banca

Argomenti: , ,
>