Auto elettriche, Fca raccoglie la sfida globale con il progetto V2G

Sono molteplici i vantaggi dell’impianto V2G, tra questi quello di trasformare da costo a beneficio la sosta delle auto elettriche presenti in un concessionario di automobili.

di , pubblicato il
Sono molteplici i vantaggi dell’impianto V2G, tra questi quello di trasformare da costo a beneficio la sosta delle auto elettriche presenti in un concessionario di automobili.

Il settore dell’auto sta cambiando in maniera radicale in questi ultimi mesi. La pandemia di coronavirus, oltre a pesare in termini economici per il crollo delle vendite d’auto, sembra abbia dato la spinta decisiva alle vetture elettriche, che stanno guadagnando quote importanti di mercato mese dopo mese. Fca, uno dei più grandi marchi automobilistici, non poteva restare a guardare ancora per molto, e in questo senso il progetto V2G è il primo importante colpo battuto dall’azienda automobilistica Fiat Chrysler Automobiles.

V2G, un progetto al 100% made in Italy

Il progetto V2G presentato da Fca nei giorni scorsi rappresenta una grande novità all’interno del settore. Di fatto, il nuovo impianto di Mirafiori consente alle auto elettriche di scambiare energia con la rete, diventando così loro stesse una risorsa per il sistema elettrico nazionale. Si entra nell’ottica della tecnologia bidirezionale, con la ricarica dell’auto da una parte e dall’altra la restituzione della potenza alla rete. Per realizzare l’innovativo impianto, Fca ha collaborato con Engie Eps e Terna, rispettivamente nei ruoli di costruttore dell’impianto e gestore della rete elettrica.

Sono molteplici i vantaggi dell’impianto V2G, tra questi quello di trasformare da costo a beneficio la sosta delle auto elettriche presenti in un concessionario di automobili. A trarne maggiore vantaggio – va da sé – è chi si occupa di gestire una flotta di veicoli, come ad esempio i concessionari ma anche le compagnie di autonoleggio.

V2G, presente e futuro

Ad oggi l’impianto V2G conta un totale di 32 colonnine, le quali servono per connettere in contemporanea fino a 64 auto. Si tratta però soltanto del primo passo, in quanto proseguono gli studi da parte di Fca, che si è detta pronta a potenziare il progetto V2G andando a connettere fino a un massimo di 700 auto elettriche: si tratterebbe della struttura più grande presente sulla faccia della Terra.

Leggi anche: Ora chi possiede un’auto elettrica saprà in anticipo se un hotel ha anche la colonnina di ricarica

[email protected]

Argomenti: ,