Aumento Iva, Tria conferma “in attesa di alternative”: l’altolà di Salvini e Di Maio

Aumenta Iva sì o no? La rassicurazione del vicepremier e ministro dell'Interno arriva in una giornata particolarmente intensa.

di , pubblicato il
Aumenta Iva sì o no? La rassicurazione del vicepremier e ministro dell'Interno arriva in una giornata particolarmente intensa.
Il ministro dell’Economia Tria ha confermato quanto è presente nel Documento di economia e finanza (Def), dove è scritto nero su bianco l’aumento dell’Iva in attesa di trovare misure alternative. Tria ha parlato in audizione di fronte alle commissioni Bilancio della Camera dei Deputati e del Senato, difendendo il testo del Def. Nelle 24 ore precedenti si era pronunciato Eugenio Gaiotti, capo economista di Bankitalia, che aveva ipotizzato uno scenario in cui il deficit salirebbe al 3,4 per cento il prossimo anno qualora il governo riesca a confermare la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia IVA almeno per il 2020.

La posizione di Matteo Salvini

“L’Iva non aumenta”. Lo ripete tre volte il leader della Lega Nord all’uscita da Montecitorio, sede della Camera dei Deputati. La rassicurazione del vicepremier e ministro dell’Interno arriva in una giornata particolarmente intensa, durante la quale il segretario leghista ha dovuto fare i conti anche con il caso relativo all’ultima direttiva anti migranti, che avrebbe portato delle frizioni tra il ministero della Difesa e quello dell’Interno. Salvini ha inoltre rassicurato tutti sull’impegno dell’esecutivo nei confronti della flat tax, così come aveva fatto il ministro Tria in audizione di fronte alle commissioni Bilancio delle due Camere nelle ore precedenti.

La posizione di Luigi Di Maio

Se Matteo Salvini si è limitato a ripetere per tre volte consecutive che l’Iva non aumenterà, Luigi Di Maio è andato oltre. Il vicepremier, ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico ha affermato che fin quando il Movimento 5 Stelle sarà al governo le tasse non aumenteranno, tutto il contrario anzi. Infatti, l’uomo di punta del Movimento ha ribadito che l’obiettivo dei 5 Stelle e dell’esecutivo è di diminuire il carico fiscale che grava sulle famiglie degli italiani e sulle imprese.
Nella risoluzione dovrebbe trovare spazio una citazione sul provvedimento della flat tax per i ceti medi e un riferimento alle clausole di salvaguardia Iva.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,