Attacco all’informazione con la legge sulla diffamazione

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il

Comunicato stampa Cgil

Ddl Sallusti: Fammoni (Fdv), grave attacco a informazione, bene Fnsi

Roma, 26 novembre – “La mobilitazione indetta dalla Fnsi è giusta e motivata dall’ennesimo e grave attacco al diritto d’informazione”. E’ quanto afferma il presidente della Fondazione Di Vittorio, Fulvio Fammoni, che aggiunge: “Si vorrebbe approvare una legge sulla diffamazione che prevede il carcere per i giornalisti e multe esorbitanti”.

Secondo Fammoni “siamo il paese in cui l’informazione è da anni schiacciata da un soffocante conflitto di interesse, in cui esistono problemi di antitrust con le conseguenti distorsioni del mercato pubblicitario. Invece di occuparsi di questo, si continua a intervenire a senso unico contro la libertà d’informazione. Pretendere le necessarie ed esigibili garanzie per l’onorabilità e il rispetto delle persone è sacrosanto, togliere il carcere per i reati di diffamazione lo è altrettanto. Ma che centra tutto questo con le norme che si vuole approvare?”. Inoltre, prosegue, “c’è un clima verso l’informazione preoccupante e che dobbiamo aiutare a cambiare, non difendendo tutto, ma difendendo il lavoro, lo sviluppo e la libera informazione. Per questo sarò presente – conclude Fammoni -, assieme mi auguro a tanti cittadini, alla fiaccolata indetta per questa sera dal sindacato dei giornalisti”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Cittadinanza attiva