Aperture domenicali, Italia divisa a metà: ecco come si comportano in Europa e negli USA

La diatriba per la chiusura dei negozi la domenica continua, come funzione nel resto d'Europa?

di Chiara Lanari, pubblicato il
La diatriba per la chiusura dei negozi la domenica continua, come funzione nel resto d'Europa?

La proposta del governo sulle restrizioni alle aperture domenicali sembra dividere gli italiani. C’è chi afferma come le priorità in questo momento siano altre, lanciando una velata critica a Movimento 5 Stelle e Lega. Altri sostengono come sia giusto tenere le saracinesche chiuse nei festivi e alla domenica, così da permettere a mamma e papà di essere genitori almeno un giorno alla settimana (ricalcando un po’ il ritornello di 5 Stelle e Carroccio). Ci sono poi quelli assolutamente contrari, non soltanto gli avversari politici (vedi Partito democratico e Forza Italia), ma anche la classe imprenditoriale. Matteo Renzi, in un affondo diretto al governo, ha chiamato Di Maio ministro della disoccupazione. L’ex segretario del Pd ha inoltre aggiunto che pensare al lavoro alla domenica come causa di separazione per le famiglie italiane significhi vivere su un altro pianeta. Sempre Renzi ha poi concluso dicendo che migliaia di giovani perderanno il posto di lavoro, senza disdegnare un’ultima battuta ai 5 Stelle: “Tanto fanno il reddito di cittadinanza, no?”

Ti potrebbe interessare anche: Aperture domenicali: arriva la promessa-annuncio di Di Maio, decreto Monti lontano ricordo dal 2019

In Europa e negli USA i negozi restano aperti alla domenica?

Restando nel Vecchio Continente, 16 Paesi membri su 28 mantengono i negozi aperti sia alla domenica che nei giorni festivi. Tra i Paesi del Nord, figurano Svezia e Finlandia (allo stesso modo la Danimarca, dove però vige il divieto di restare aperti dopo le 15 durante le festività più importanti). Liberalizzazione totale anche in Irlanda, Portogallo e Slovenia. Questo non vuol dire però che nei rimanenti 12 Paesi dell’Unione Europea le aperture domenicali siano completamente abolite. Anzi, nessun Paese prevede uno scenario simile, così come Francia e Germania. Negli Stati Uniti, invece, i negozi rimangono aperti tutti i giorni della settimana, sebbene non manchino anche qui delle eccezioni. Queste non riguardano però orari e divieti di apertura quanto vendita di alcolici o acquisto di auto la domenica.

Leggi anche: Negozi chiusi la domenica: 40mila posti di lavoro a rischio, chi ci guadagna e chi no

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Politica, Politica italiana

I commenti sono chiusi.