Amazon sfida Ikea con i mobili low cost: nuovi business per i due colossi

Movian e Alkove sono i nomi dei mobili creati da Amazon e arrivati anche in Italia.

di , pubblicato il
Movian e Alkove sono i nomi dei mobili creati da Amazon e arrivati anche in Italia.

Amazon sfida Ikea e presenta una collezione di mobili a marchio proprio. Il colosso dell’e-commerce cerca di stare al passo e ampliare sempre di più il suo business. Dalla libreria online di fine anni ‘90 il passo è stato breve per diventare il più grande e-commerce al mondo in cui è possibile trovare di tutto. Così dopo aver deciso di vendere anche prodotti alimentari e di aprire i negozi senza casse, oltre che di dare vita al servizio Wardrobe per far provare i vestiti prima di acquistarli, ora Amazon punta anche all’arredamento.

Amazon presenta una linea di prodotti di arredamento a marchio proprio

Movian e Alkove sono i nomi dei mobili creati da Amazon e non sembra un caso che i nomi siano davvero molto simili a quelli che solitamente Ikea da ai propri mobili, anche lo stile è simile; le linee sono essenziali e i colori sembrano trovare ispirazione proprio dalla Scandinavia. Movian, ad esempio, si avvale di moderni pezzi di arredamento dalle linee nordiche, Alkove privilegia i materiali e il design. Oltre ai mobili, le linee sono composte anche da complementi per la casa e prodotti tessili in pieno stile Ikea. Anche i prezzi sembrano concorrenziali e in linea con quelli proposti dal colosso svedese, motivo per cui l’idea di Amazon di puntare al settore dell’arredamento potrebbe essere azzeccata.

Leggi anche: Amazon Scout: il robot che consegna i pacchi e potrebbe rivoluzionare il business del colosso

Ikea si dedica al business dei mobili usati

La sfida ad Ikea sembra aperta, la stessa Ikea che di recente ha dato vita alla sperimentazione del noleggio di mobili. Anche il colosso svedese ha capito le potenzialità del commercio online e ha deciso di potenziare il suo marketplace e di dare più spazio ai negozi in centro più piccoli e mirati. Dal Regno Unito arriva anche la notizia di una nuova strategia di Ikea, vendere mobili di seconda mano e riparati per promuovere l’economia circolare. L’idea di Ikea è quella di riutilizzare materiali per dare vita ad altri prodotti, l’idea di base dell’economia circolare che punta tutto al riciclo di materiali nel rispetto dell’ambiente.

La sperimentazione è già iniziata a Edimburgo, dove i clienti possono ottenere dei buoni per acquistare mobili nuovi dando indietro i loro vecchi mobili. A Londra ha anche aperto un punto vendita alimentato da energia rinnovabile in cui è possibile imparare l’arte della riparazione dei mobili. Il colosso svedese, insomma, punta tutto a nuovi modelli di business.

Leggi anche: Rivoluzione Ikea: nuovo modello di business low cost con i mobili in ‘abbonamento’

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,