Amazon rivoluziona la sanità: ecco i medicinali low cost senza obbligo di prescrizione medica

Amazon non si accontenta mai: ora il colosso sbarca nel settore delle Otc drugs, medicine senza l'obbligo di prescrizione medica.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Amazon non si accontenta mai: ora il colosso sbarca nel settore delle Otc drugs, medicine senza l'obbligo di prescrizione medica.

Chi crede che Amazon possa dominare il mercato globale nel giro di qualche anno ha una nuova freccia nel suo arco. Da pochi giorni è ufficiale la notizia che Amazon sbarcherà nel mondo della sanità con le Otc drugs, vale a dire medicine senza l’obbligo di prescrizione medica. Saranno vendute sotto il marchio Basic Care, nome che certifica da subito l’onnipresente Amazon. AmazonBasics, infatti, è il marchio già utilizzato dal colosso di Seattle per la vendita di altri prodotti, i quali riescono ad essere invitanti per gli utenti dell’e-commerce più famoso al mondo grazie ai loro prezzi modici e le prestazioni in tutto e per tutto simili agli oggetti a cui si ispirano.

Le medicine low cost di Amazon

La sanità rivoluzionata da un e-commerce nel giro di qualche anno? Può essere una battuta, una frase di circostanza, destinata a morire tra le risate dei professori e dottori del mondo accademico. In realtà, i primi a preoccuparsi sono proprio quest’ultimi, consapevoli che quando Amazon si muove non lo fa mai per il gusto di farlo, ma perché ha un obiettivo in mente e sa già, al 99 per cento, che riuscirà a conquistarlo.

Al momento, i medicinali Basic Care di Amazon sono una sessantina, già in vendita. Giusto per fare un esempio, si può trovare l’ibuprofene generico al prezzo di 6,98 dollari. Nelle farmacie, lo stesso prodotto è in vendita a 15 dollari (e oltre). La concorrenza? Non esiste. Amazon, forte del suo brand, è destinata a calpestare i retailer, letteralmente.

Amazon: dopo il negozio senza cassa arrivano i robot che cancelleranno la figura del lavoratore maratoneta

Perché Amazon è entrata in maniera così decisa nell’universo della sanità? La risposta sta tutta nei numeri: 8,4 miliardi di dollari, ovvero il fatturato dell’industria dei farmaci da banco negli Stati Uniti lo scorso anno. Soldi, soldi, soldi. Di certo non una novità per Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo.

Leggi anche: Adesso Amazon vuole spedire e consegnare i pacchi da sola: Poste Italiane in allarme

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia USA

I commenti sono chiusi.