Lotta al contante, nuove restrizioni UE con la scusa del terrorismo

Con l'attentato a Berlino, la UE studia nuove limitazioni all'uso del denaro contante. Ma il terrorismo appare sempre più una scusa.

di , pubblicato il
Con l'attentato a Berlino, la UE studia nuove limitazioni all'uso del denaro contante. Ma il terrorismo appare sempre più una scusa.

 

L’attentato di Berlino di due sere fa ha riacceso l’allarme terrorismo presso le principali località europee. Nell’ultimo anno, il ritmo di attacchi ad opera di miliziani jihadisti si sta intensificando, specie in Francia e Germania. E subito sono arrivate nuove proposte da parte della Commissione UE, finalizzate a porre nuove restrizioni all’uso del denaro contante. Il vice-presidente Frans Timmermans spiega che se gli stati saranno d’accordo, potrebbero essere introdotti nuove limitazioni. Ad esempio, anche per importi inferiori ai 10.000 euro detenuti cash, alla frontiera potrebbe essere sequestrato il denaro portato con sé, qualora il possessore sia sospettato di attività criminali e/o con finalità terroristiche.

E in questi giorni, dopo mesi di trattative, iniziate dopo gli attentati di Parigi del novembre 2015, spetterà agli stati approvare o meno una decisione dei commissari, secondo la quale anche per pagamenti con carte prepagate di 150 euro, i titolari sono tenuti ad esibire un documento di riconoscimento. (Leggi anche: Lotta al contante, pericoloso imitare la misura dell’India)

Nuovi limiti al contante?

Dunque, la lotta al terrorismo implicherà con ogni probabilità nuove limitazioni all’uso del contante, oggetto di demonizzazione come non mai in questo periodo, dall’India al Venezuela, passando per l’Europa. Ricordiamo che già nei mesi scorsi, la BCE ha annunciato che non stamperà più banconote da 500 euro dal 2018. I biglietti, ad oggi dal taglio più alto previsto nell’Eurozona, rappresentano un terzo del denaro contante nell’area, ossia un controvalore di oltre 300 miliardi.

E anche il ritiro graduale delle banconote da 500 euro, nonostante resteranno a corso legale, è stato giustificato con la necessità di contrastare più efficacemente attività criminali e l’allarme terrorismo.

Parafrasando la viscontessa Marie-Jeanne Roland de Platière, “libertà, libertà, quanti delitti si commettono nel tuo nome!”. (Leggi anche: Divieto uso contante, Germania svela il trucco su banconote 500 euro)

Argomenti: ,