Air Italy in liquidazione: compagnia assicura sui rimborsi dei voli, ultime notizie

Air Italy conferma i rimborsi a tutti i clienti mentre si spera in una soluzione industriale, anche per i 1450 dipendenti.

di , pubblicato il
Air Italy conferma i rimborsi a tutti i clienti mentre si spera in una soluzione industriale, anche per i 1450 dipendenti.

Si continua a parlare del caso Air Italy e delle messa in liquidazione. Sembra che la compagnia abbia rassicurato tutti i passeggeri che avevano prenotato un volo dopo il 25 febbraio sul rimborso. Nel frattempo è stata anche garantita la continuità territoriale per la Sardegna. 

I rimborsi ci saranno

La compagnia aerea, nata dalle ceneri di Meridiana, è stata messa in liquidazione. Se da un lato resta molto da capire per quanto riguarda i 1450 dipendenti, qualcosa ha iniziato a muoversi per quanto riguarda i rimborsi dei biglietti per tutti quei passeggeri che avevano prenotato voli dopo il 25 di febbraio. La compagnia, infatti, volerà normalmente fino a quella data poi i voli saranno bloccati. I giorni scorsi molti utenti avevano segnalato la difficoltà a mettersi in contatto con Air Italy e il call center, altri avevano segnalato delle email automatiche ma ancora poca chiarezza sui rimborsi. Ora però giunge notizia che Air Italy ha rassicurato tutti i passeggeri sui rimborsi che saranno dati il più presto possibile. Il denaro sarà restituito tramite lo stesso mezzo con cui è stato effettuato il pagamento. 

Leggi anche: Air Italy in liquidazione: riapre vendita voli per la Sardegna, cosa sapere

Si spera in una soluzione industriale

Se per i passeggeri si può parlare di buone notizie, considerando anche che fino ad aprile la compagnia garantirà la continuità territoriale per la Sardegna (come abbiamo visto nell’articolo Air Italy in liquidazione: riapre vendita voli per la Sardegna, cosa sapere) ci sono molte incertezze per i dipendenti. Proprio per tale motivo si sta lavorando sia per trovare un piano industriale risolutivo che uno per salvaguardare i dipendenti . “Il governo interverrà con una legge per assicurare il reddito dei lavoratori”, ha twittato Paola De Micheli, ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture chiarendo che c’è anche l’intenzione di trovare una soluzione industriale per rilanciare la compagnia anche se dal Qatar sono giunte conferme sul fatto di voler abbandonare Air Italy anche se hanno accettato di rallentare la procedura di liquidazione.

Una mossa che servirà sia per garantire la continuità territoriale in Sardegna sia per mettere in sicurezza i redditi dei lavoratori come scrive tg24.sky.it

Leggi anche: Liquidazione Air Italy: passeggeri nel limbo, tra tariffe agevolate e caos

[email protected]

Argomenti: ,