Addio auto diesel? Ecco come le auto elettriche invaderanno i mercati e cosa cambierà

Entro il 2025 le auto elettriche faranno soccombere il diesel. Come cambierà il mercato?

di Chiara Lanari, pubblicato il
Entro il 2025 le auto elettriche faranno soccombere il diesel. Come cambierà il mercato?

Si parla tanto di auto a diesel dopo il blocco che ha coinvolto molte regioni italiane. Ora è giunta la notizia che i motori a gasolio potrebbero scomparire nel tempo, o quanto meno diminuire dando spazio alle auto elettriche.

Addio al diesel?

Di recente avevamo parlato dei motori a gas che sembrano inquinare tanto quanto benzina e diesel e di un cambiamento importante sul fronte domeniche ecologiche qualora la tesi venga confermata.

Leggi a tal proposito: Auto a gas bocciate: inquinanti come diesel e benzina, cosa potrebbe cambiare per il blocco alla circolazione?

Secondo uno studio dell’azienda di consulenza Alixpartners, l’auto elettrica dovrebbe allargare il suo mercato entro il 2025 accaparrandosi un buon 20%. Tutto ciò andrà a discapito del diesel che sarà preferito soltanto da chi deve usufruire di parecchi chilometri o da chi usa grandi veicoli. Le case automobilistiche, insomma, stanno puntando sempre più al business dell’auto elettrica confermando che quel gap infrastrutturale che finora ha fermato l’interesse potrebbe essere superato.

Si punta alle auto elettriche e ai veicoli a guida autonoma

Ad oggi, l’auto elettrica, è ancora poco diffusa nel Sud dell’Europa per mancanza delle strutture adeguate, mentre in alcuni paesi come Olanda e Norvegia il mercato è sicuramente più allettante. Dal report emerge che il mercato globale segnerà un +2,2% annuo, che riguarda anche la crescita dei veicoli con guida autonoma nel prossimo futuro. In questo momento, però, molti automobilisti non sono interessati a questo tipo di veicoli che si guidano da soli, il 57% è stato chiaro in merito. Diverso il discorso per l’auto elettrica, che invece sembra molto più apprezzata anche pensando ai minori consumi e non solo nell’ottica dell’inquinamento.

Le recenti limitazioni delle auto diesel servirà soltanto a spronare il cambiamento; saranno coinvolti anche i veicoli leggeri e pesanti i quali saranno alimentate a gas, misto gas e diesel e/o a elettricità. Le aziende automobilistiche sono pronte ad investire 255 miliardi di dollari con il contributo dei costruttori. Ad oggi è la Cina a possedere ben 424mila punti di ricarica per le auto elettriche, in Europa ve ne sono 132mila ma prima bisognerà anche far scendere le emissioni seguendo le linee della Ue.

Leggi anche: Nuovi bollini carburanti, benzina, diesel e Gpl: le novità al distributore e i veicoli interessati dalle nuove etichette

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia