Acquistare un’auto elettrica nel 2020 con i gruppi di acquisto: perché conviene

Cosa sono e come funzionano i gruppi di acquisto per l'acquisto di auto elettriche.

di , pubblicato il
Cosa sono e come funzionano i gruppi di acquisto per l'acquisto di auto elettriche.

L’auto elettrica rappresenta il futuro del settore automotive, anche se nel presente le vendite sono ancora lontane dal poter essere paragonate a quelle delle vetture con motore endotermico. Il problema principale è rappresentato dal costo elevato, soprattutto se confrontato con il prezzo delle automobili alimentate a benzina e diesel. Per questo motivo, nell’ultimo periodo c’è grande curiosità intorno ai gruppi di acquisto, che comprano dalle aziende automobilistiche un blocco di veicoli elettrici e ibridi ottenendo un prezzo scontato, agevolando così i consumatori.

Cosa sono e come funzionano gruppi di acquisto

Esistono associazioni solidali che si rivolgono a un concessionario per trattare l’acquisto di decine di auto elettriche in un’unica soluzione. Così facendo, il prezzo dei veicoli a basso impatto ambientale scende in maniera sensibile. I soci fondatori del Gai (Gruppo Acquisto Ibrido), in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, sottolineano come i consumatori  riescano a risparmiare ciascuno fino a mille euro. Il Gai, così come il Gas (Gruppo di acquisto solidale), organizza gruppi di acquisto ogni mese, dando così l’opportunità a tutti coloro che partecipano all’iniziativa di entrare in possesso di un’auto elettrica o ibrida nuova risparmiando una somma di denaro considerevole.

I numeri dei gruppi di acquisto nel 2019

Secondo le stime riportate dal Corriere, nel 2019 si sono rivolti ai gruppi di acquisto solidali 361 italiani. Di questi, 340 hanno scelto di comprare un’auto ibrida, 21 invece una macchina elettrica. Anche se il fenomeno è al momento marginale, i gruppi di acquisto sono destinati a ottenere in futuro un successo di pubblico sempre maggiore, considerata l’importanza che il tema ambientale ha assunto in questi ultimi mesi, grazie anche alla giovane attivista svedese Greta Thunberg.

Secondo le previsioni delle associazioni Gas e Gai, le vendite dei veicoli elettrici e ibridi aumenteranno del 50 per cento nel 2020, riuscendo a raggiungere una quota di mercato tra l’8 e il 10 per cento.

Leggi anche: Auto elettrica: perché è il futuro e il ruolo fondamentale della Cina

[email protected]

Argomenti: ,