Accordo Ferrero-McDonald’s: arriva McCrunchy Bread, il pane alla Nutella da 1,40 euro

Sarà in vendita a breve il McCrunchy Bread, il pane e Nutella che sancisce la partnership tra Ferrero-McDonald’s.

di , pubblicato il
Sarà in vendita a breve il McCrunchy Bread, il pane e Nutella che sancisce la partnership tra Ferrero-McDonald’s.

La Nutella, ormai, è un vero e proprio fenomeno industriale in tutto il mondo e la Ferrero lo sa bene. Pochi mesi fa la nota azienda di Alba ha presentato i Nutella Biscuits, che per molte settimane, dopo l’uscita, sono risultati introvabili data la tanta curiosità attorno al nuovo biscotto di pasta frolla. Ora Ferrero e McDonald’s si sono unite per una collaborazione che ha fa capo ad un nuovo prodotto (che sicuramente farà parlare di se). Si tratta dei McCrunchy Bread con Nutella.

Arrivano i McCrunchy Bread, quando debuttano

Ad oggi Nutella è prodotta in 11 stabilimenti ed è un vero e proprio fenomeno globale tanto che il 5 febbraio si è celebrato il Nutella Day, un fenomeno social che in contemporanea è servito anche per presentare i nuovi panini alla Nutella di McDonald’s, i McCrunchy Bread con la crema di nocciole. Si tratta di un pane tostato con 18 grammi di Nutella al suo interno. Come scrive Il Sole 24 Ore, saranno disponibili dal 12 febbraio nei 600 punti vendita di McDonald’s  in Italia e in anteprima a Milano, Roma, Napoli e Bari. si parla già anche di prezzo: 1,40 euro.

Si punta alla vendita di sei milioni di pezzi in un anno

Sicuramente si tratta di un prodotto che farà leva sulla tradizionalità. Pane e Nutella, infatti, da sempre rimanda al concetto di classica merenda da fare a casa. Nel caso dei McCrunchy Bread, invece, diventa un prodotto da consumare anche per strada. Nell’ultimo periodo il successo della Nutella e dei prodotti ad essa legati si è concretizzato prima con i Nutella B-ready e poi con i Nutella Biscuits, che da soli mirano ad 80 milioni di vendite al primo anno di mercato.

Tornando ai McCrunchy Bread, Mario Federico, Ceo di McDonald’s Italia, spera di vendere sei milioni di pezzi in un anno «I nostri clienti chiedevano un prodotto di questo genere, abbiamo costruito una collaborazione basata sulla fiducia con il Gruppo Ferrero e abbiamo studiato il lancio per circa un anno» ha detto. A fargli eco Alessandro d’Este, amministratore delegato di Ferrero Commerciale Italia “Con McDonald’s abbiamo pensato a come rendere possibile a tutti coloro che amano questo semplice alimento di non dovervi rinunciare solo perché sono fuori casa. Un modo per rendere disponibile al maggior numero di persone la colazione e la merenda che preferiscono”.

Leggi anche: Ferrero rilancia Nutella B-ready per reagire ai BiscoCrema Pan di Stelle di Barilla?

Per rettifiche, domande, informazioni o comunicati stampa scrivete a [email protected]

 

Argomenti: ,