Vontobel: emesso Tracker Certificate sul Vontobel Belt and Road Index

Vontobel ha emesso il primo Certificato a gestione attiva, o Certificato Strategico, del mercato italiano. ISIN DE000VF53SZ8. Segue linearmente l’andamento di un sottostante tematico e/o settoriale, il Vontobel Belt and Road Index; la composizione delle azioni rientranti nell’indice è scelta da un team di specialisti di “China Construction Bank International Asset Management” (CCBIAM).

0
532

Vontobel ha emesso il primo Certificato a gestione attiva, o Certificato Strategico, del mercato italiano. ISIN DE000VF53SZ8.

Il funzionamento è simile a quello di un Tracker Certificate poiché consiste in un certificato che segue linearmente l’andamento di un sottostante tematico e/o settoriale, il Vontobel Belt and Road Index. La differenza è che la composizione delle azioni rientranti nell’indice è scelta da un team di specialisti di “China Construction Bank International Asset Management” (CCBIAM) tramite applicazione di una serie di requisiti qualitativi e quantitativi.

Il prodotto è stato pensato sia per investitori privati che per investitori istituzionali.

La partnership di Vontobel con CCB/CCBIAM consente agli investitori di beneficiare delle competenze e dell’esperienza delle due: Vontobel, come di emittente del prodotto e Calculation Agent, calcola le performance dell’indice, mentre CCBIAM, come Index Sponsor, è responsabile della strategia d’investimento e della selezione delle azioni dell’indice sottostante il Certificate.

Descrizione dell’indice sottostante

Si possono identificare cinque elementi fondamentali a sostegno della crescita economica globale riguardanti il BRI:
1) La costruzione e l’aggiornamento delle infrastrutture lungo le rotte commerciali aumenterà la connettività e i volumi commerciali per i Paesi partecipanti.
2) Gli accordi di libero scambio perseguiti dalla Cina ridurranno le barriere commerciali e accorceranno i tempi di consegna.
3) Una maggiore connettività e un commercio transfrontaliero più efficiente consentiranno alla Cina di attingere a zone economiche con una base di consumatori in crescita.
4) Il governo cinese non considera il BRI come una manifestazione del potere globale, ma come una delle sue principali fonti future di crescita economica, che nel gennaio 2016 è scesa al minimo storico degli ultimi 25 anni.
5) È così importante per la Cina che nel 2017 è stato inserito nella costituzione, e svolge anche un ruolo centrale nel 13° piano quinquennale della Cina, che copre gli anni 2016-2020.

L’indice riflette l’andamento dei prezzi delle aziende che traggono profitto in misura considerevole dalla BRI. Le sue componenti sono selezionate da CCBIAM utilizzando un processo in parte sistematico e in parte discrezionale basato su un approccio tridimensionale top-down (paese/settore/società).

Si tiene conto di variabili sia qualitative che quantitative e sono stati scelti otto paesi BRI per costituire l’universo azionario: Cina, India, Corea, Sud Africa, Singapore, Malesia, Tailandia, Indonesia

Sono stati poi scelti cinque settori che hanno una probabilità particolarmente elevata di trarre profitto dalla BRI: Diversificato e conglomerato, Produzione industriale, Ingegneria, della comunicazione, Servizi di pubblica utilità e Tecnologia

CCBIAM completa il processo scegliendo discrezionalmente cinque azioni per ogni settore, basando le proprie scelte sulle proprie competenze finanziarie, capacità di ricerca, know-how ed esperienza di mercato.

Caratteristiche

ISIN: DE000VF53SZ8

SOTTOSTANTE: Vontobel Belt and Road Index, advised by CCBIAM

Scadenza: open end

Prezzo di emissione: 102,9 €

Per maggiori informazioni sui costi da sostenere si scarichi il KID sulla pagina del sito