Vontobel: 6 certificati bonus cap e 3 certificati bonus su azioni

6 certificati bonus cap e 3 bonus su azioni targati Vontobel, negoziati su SeDex e bonus che vanno dal 107,18% a 118,35%; per i bonus cap sono inoltre previsti Cap superiori ai bonus.

di , pubblicato il
6 certificati bonus cap e 3 bonus su azioni targati Vontobel, negoziati su SeDex e bonus che vanno dal 107,18% a 118,35%; per i bonus cap sono inoltre previsti Cap superiori ai bonus.

Vontobel amplia la sua gamma di certificati emessi al campo degli investment certificate dopo aver concentrato le emissioni sui leva fissa e sui tracker certificate.

In particolare, in data 01/10/2019, ha emesso 3 certificati bonus e 6 certificati bonus cap su azioni; si tratta di certificati quotati e negoziati su SeDex, con scadenze a 9 mesi e ad un anno.

Ogni certificato ha inoltre un prezzo di emissione di 100 Euro (uguale al valore nominale).

Punti di forza in sintesi

  • Possibilità di ottenere bonus dal 107,08%  euro al 118,35% per i bonus cap e dal 107,18% al 112,13% per i bonus a patto che il valore dei sottostanti non sia mai inferiore od uguale alla barriera (di tipo americana intraday).
  • Per i bonus cap, ad eccezione di quello su Enel, sono previsti Cap (limiti alla partecipazione al rialzo del sottostante) superiori ai bonus, in un range compreso fra il 121,07% ed il 136,11%.

Caratteristiche

Bonus cap

Bonus

Funzionamento

Prima di illustrare i possibili scenari a scadenza occorre dire che la sostanziale differenza fra un certificato bonus ed un bonus cap è che nel secondo vi sono dei limiti alla partecipazione della performance al rialzo mentre nel primo no. Inoltre la novità è rappresentata dalla presenza di Cap superiori al Bonus. Così, ad esempio (considerando il Cap a livello %), se per il bonus cap su Intesa Sanpaolo tale sottostante aumenta più del 136,11% rispetto al livello iniziale (raggiungendo quindi un valore superiore ai 2,9328 euro) il certificato non pagherà un importo superiore al Cap (ossia 136,11 euro poiché calcolato sul valore nominale di 1000€).

Bonus cap

Alla data di liquidazione (5/10/2020 per i certificati in scadenza a settembre 2020; 6/07/2020 per i certificati in scadenza a giugno 2020) sono previsti due scenari:

  1. se il valore del sottostante, durante tutto il periodo di osservazione è sempre superiore alla barriera, l’investitore percepisce un importo pari multiplo (determinato come rapporto fra valore nominale del certificato e valore iniziale del sottostante) moltiplicato per il valore di riferimento del sottostante alla data di valutazione, comunque almeno pari all’importo bonus e non superiore al cap;
  2. se il valore del sottostante, nel periodo di osservazione è stato pari o minore alla barriera almeno una volta, l’investitore non ha più diritto al bonus e partecipa linearmente alla performance del sottostante, percependo un importo (comunque non superiore al cap) pari al multiplo moltiplicato per il prezzo di riferimento del sottostante.

Bonus

Alla data di liquidazione (5/10/2020 per i certificati in scadenza a settembre 2020; 6/07/2020 per i certificati in scadenza a giugno 2020) sono previsti due scenari:

  1. se il valore del sottostante, durante tutto il periodo di osservazione è sempre superiore alla barriera, l’investitore percepisce un importo pari multiplo  moltiplicato per il valore del sottostante alla data di valutazione, comunque almeno pari al bonus;
  2. se il valore del sottostante, nel periodo di osservazione è stato pari o minore alla barriera almeno una volta, l’investitore non ha più diritto al bonus e partecipa linearmente alla performance del sottostante, percependo un importo pari al multiplo moltiplicato per il prezzo di riferimento del sottostante
Argomenti: , , , ,

Leave a Reply