Unicredit: quotati 10 Cash Collect autocallable con cedola inziale incondizionata su basket azionari WO

10 certificati cash collect autocallable su basket azionari WO targati Unicredit, negoziati su Cert-X e con scadenza a dicembre 2021, caratterizzati da cedola iniziale incondizionata, cedole semestrali condizionate (uguali a quella iniziale) e opzione di rimborso anticipato.

0
466

Unicredit, a partire dal 03/07/2019, ha quotato 26 cash collect autocallable con cedola iniziale incondizionta su basket Worst Of di azioni italiane. Si tratta di certificati quotati e negoziati su Cert-X (segmento di EuroTLX) con scadenza al 15 dicembre 2021, che prevedono il pagamento di una maxi cedola iniziale, cedole semestrali condizionate, opzione di rimborso anticipato e protezione condizionata del capitale a scadenza. Ogni certificato ha inoltre un valore di emissione di 100 euro.

Vediamo più nel dettaglio.

Punti di forza in sintesi

  • Cedola incondizionata iniziale dal 4,1% all’8,7%
  • Barriere cedole semestrali/protezione capitale fino a ribassi del 25% dei sottostanti
  • Cedole semestrali condizionate fino a un max annuo che va dall’8,2% al 17,4%
  • Possibilità di ottenere il rimborso anticipato alle medesime date di osservazione
    semestrali se il sottostante rimane sopra il livello iniziale (strike)

Meccanismo cedolare

I certificati pagano una cedola iniziale a Dicembre 2019 a prescindere dall’andamento dei basket azionari sottostanti.

L’investitore percepisce inoltre cedole semestrali uguali alla cedola iniziale, a partire da Giugno 2019, se alle date di osservazione il valore di entrambe le azioni sottostanti sarà pari o superiore alla rispettiva Barriera uguale al 75% dello strike

Rimborso anticipato

A partire da Giugno 2019 il prodotto si estingue anticipatamente se, alla data stesse date di valutazione semestrali previste per le cedole, il valore del sottostante è pari o superiore allo strike; in tal caso l’investitore riceve 100 € più la cedola.

Scadenza

A scadenza, se il prodotto non è scaduto anticipatamente si prefigurano due scenari:

  1. se il valore dei sottostanti è maggiore o uguale alla barriera del 75% l’investitore riceve l’importo nominale di 100 euro.
  2. se il valore di uno sottostanti è minore della relativa barriera l’investitore partecipa linearmente alla performance negativa (valore finale in rapporto al valore iniziale) del  titolo sottostante senza godere della protezione del capitale investito.

Caratteristiche