Unicredit: emessi 36 cash collect autocallable su azioni italiane ed europee

0
406

Unicredit, a partire dal 05/04/2019, ha quotato 36 cash collect autocallable su azioni italiane ed europee. Si tratta di certificati quotati e negoziati su Cert-X (segmento di EuroTLX) con scadenza a Dicembre 2020, che prevedono il pagamento di cedole trimestrali incondizionate fino a Dicembre 2019 e barriere europee profonde fino al 40% del livello iniziale (strike).

Meccanismo cedolare

I certificati paga cedole trimestrali (da Giugno 2019 a Dicembre 2019) slegate dall’andamento del sottostante.

Da Marzo 2020 l’investitore può ricevere ulteriori cedole trimestrali anche in caso di ribassi (limitati) del sottostante, ossia a condizione che il valore dell’azione sottostante sia uguale o superiore al rispettivo livello di barriera.

Rimborso anticipato

A partire da Dicembre 2019 il prodotto scade anticipatamente se, alla data di valutazione trimestrale, il valore del sottostante è pari o superiore allo strike (livello iniziale); in tal caso l’investitore riceve 100 € più la cedola.

Scadenza

A scadenza, se il prodotto non è scaduto anticipatamente si prefigurano due scenari:

  1. Se il valore del sottostante è maggiore o uguale alla barriera l’investitore riceve l’importo massimo.
  2. Se il valore del sottostante è minore della barriera l’investitore partecipa linearmente alla performance negativa del titolo sottostante senza godere della protezione del capitale investito.

Caratteristiche

Fonte dati: Unicredit