Société Generale: emessi 6 cash collect autocallable su indici azionari

6 certificati Sogen di tipo Cash Collect, negoziati su SeDex, scadenza a 3 anni e mezzo, cedole semestrali condizionate, opzione di rimborso anticipato e protezione condizionata del capitale; analizziamoli.

di , pubblicato il
6 certificati Sogen di tipo Cash Collect, negoziati su SeDex, scadenza a 3 anni e mezzo, cedole semestrali condizionate, opzione di rimborso anticipato e protezione condizionata del capitale; analizziamoli.

Société Generale, in data 02/07/2019, ha emesso 6 cash collect autocallable su indici azionari. Si tratta di certificati quotati e negoziati sul SeDex con scadenze a 3 anni e mezzo, che prevedono il pagamento di cedole semestrali condizionate (con effetto memoria), barriere europee di protezione del capitale e opzione di rimborso anticipato.

Ogni certificato ha inoltre un prezzo di emissione (uguale al valore nominale) di 100 €.

Vediamo più nel dettaglio.

Punti di forza in sintesi

  • Cedole semestrali con effetto memoria fino a un max del 4% annuo
  • Barriere protezione capitale/pagamento cedola profonde fino a ribassi del 40% dei sottostanti
  • A partire dall’inizio del 13° mese (01/07/2020), la possibilità di ottenere il rimborso anticipato del certificato per un importo di 100 €

Caratteristiche

Meccanismo cedolare

Ad ogni data di valutazione semestrale (01/01/2020, 01/07/2020, 01/01/2021, 01/07/2021, 03/01/2022, 01/07/2022, 02/01/2023), se il prodotto non è stato rimborsato anticipatamente, se il sottostante risulta pari o superiore alla rispettiva barriera, l’investitore riceve un premio del 2% calcolato sul valore nominale di 100 €; in caso contrario non viene pagato alcun importo. Tuttavia l’effetto memoria fa si che se alla data di valutazione successiva si verifica la condizione del pagamento, l’investitore, oltre alla cedola del mese in questione, riceverà tutte le cedole precedenti non distribuite.

Rimborso anticipato

Ad ogni data di valutazione trimestrale (01/07/2020, 01/01/2021, 01/07/2021, 03/01/2022, 01/07/2022), se il valore del sottostante di riferimento è uguale o maggiore al 100% del rispettivo valore iniziale, il prodotto viene rimborsato anticipatamente e l’investitore percepisce l’intero ammontare del valore nominale. In caso contrario la vita del certificato continua.

Scadenza

A scadenza, se il prodotto non si è estinto anticipatamente, si prospettano due scenari:

  1. se il valore del sottostante è pari o superiore alla rispettiva barriera di protezione del capitale, l’investitore percepisce l’ammontare integrale del valore nominale
  2. in caso contrario partecipa in modo lineare alla performance negativa del sottostant; nello specifico si riceve il valore finale del sottostante (rilevato alla data di valutazione finale, ossia il 2° gennaio 2023) in rapporto al valore iniziale, il tutto moltiplicato per il valore nominale di 100 €.
Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.