Societe Generale: 2 certificati Phoenix Memory Reverse su basket di Cambi equipesato

2 certificati targati Societe Generale di tipo Phoenix Memory Reverse, negoziati su Euro TLX e con scadenza a 3 anni, cedole semestrali condizionate e doppia barriera di protezione del capitale.

0
523
Societe Generale, in data 09/09/2019, ha emesso 2 certificati Phoenix Memory Reverse su basket di Cambi equipesato. Si tratta di certificati quotati e negoziati su Euro TLX con scadenza a 3 anni, cedole semestrali condizionate (con effetto memoria), opzione di rimborso anticipato e rimborso condizionato del capitale a scadenza (con doppia barriera).
È prevista, pertanto, una doppia barriera capitale di tipo europeo calcolata sul livello iniziale dei sottostante.
I certificati hanno un prezzo di emissione di 5.200 Euro, mentre il  valore nominale è di 10.000 euro. Inoltre, ogni tasso di cambio è ottenuto come tasso di cambio incrociato: ad esempio (e ciò vale per tutti i cambi) il tasso di cambio Eur/Brl è ottenuto come tasso di cambio incrociato fra Eur/Usd e Usd/Brl. Infine è importante sottolineare che il livello del sottostante viene determinato come calcolato come la media aritmetica dei livelli dei tassi di cambio, mentre il livello di ogni tasso di cambio è calcolato come rapporto percentuale tra il valore del tasso di cambio alla data di valutazione e il suo valore iniziale
Nel dettaglio.

Punti di forza in sintesi

  • Prezzo di emissione pari al 52% del valore nominale
  • Trigger cedola semestrale capiente fino a rialzi del sottostante pari al +60% (ovvero il 160% dei livelli iniziali)
  • Cedola semestrale (con effetto memoria) fino ad un max del 4% annuo
  • A partire dal 5 marzo 2020 (sesto mese), i certificati possono essere richiamati anticipatamente grazie all’autocall trigger, al valore nominale (10.000 Euro) più le eventuali cedole se dovute
  • Doppia Barriera europea di protezione capitale che a seconda del valore finale del sottostante permetterà di ottenere il rimborso di una determinata % del valore nominale (spiegheremo tale caratteristica più avanti).

Caratteristiche

Meccanismo cedolare

Se non si verifica il rimborso anticipato, ad ogni data di valutazione semestrale (05/03/2020; 07/09/2020; 05/03/2021; 07/09/2021; 07/03/2022; 07/09/2022) l’investitore percepisce una cedola del 2% calcolata sul valore nominale di 10.000 Euro (200 Euro) se il prezzo di chiusura del sottostante è inferiore o pari al 160% del livello iniziale; se il prezzo di chiusura è invece superiore alle suddetta soglia non viene corrisposta alcuna cedola. Tuttavia, l’effetto memoria fa si che se alla data di valutazione successiva si verifica la condizione del pagamento, l’investitore, oltre alla cedola del mese in questione, riceverà tutte le cedole precedenti non distribuite.

Rimborso anticipato mensile condizionato

Dal sesto mese il certificate viene rimborsato se, ad ogni data di valutazione semestrale del rimborso automatico (05/03/2020; 07/09/2020; 05/03/2021; 07/09/2021; 07/03/2022), il prezzo del sottostante all’autocall trigger del 100% dei livelli iniziali. Se la condizione si attiva l’investitore riceve il 100% del valore nominale più le eventuali cedole se dovute.

Scadenza

Se non si verifica la condizione di rimborso anticipato, alla data di rimborso si presentano tre scenari:
  • se alla data di valutazione finale il prezzo del sottostante è pari o inferiore alla barriera di protezione del capitale 1 l’investitore percepisce il 100% del valore nominale;
  • se invece è superiore alla barriera di protezione del capitale 1 ma pari o inferiore alla barriera di protezione del capitale 2 l’investitore percepisce il 70% del valore nominale;
  • infine, se il valore finale del sottostante di riferimento è superiore alla Barriera di protezione del capitale 2, si riceverà un importo di liquidazione finale dato dal prodotto tra: il Valore Nominale e una percentuale pari a 100% meno la differenza tra il Livello Finale del Sottostante di Riferimento e 130%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here