Protezione con barriere fino al 35% con i nuovi 22 cash collect di Unicredit

22 Cash Collect autocallable targati Unicredit e negoziati sul Euro TLX, con cedole trimestrali condizionate, possibilità di rimborso anticipato e rimborso condizionato del capitale a scadenza. I certificati con sottostanti italiani prevedono l'effetto memoria.

di , pubblicato il
22 Cash Collect autocallable targati Unicredit e negoziati sul Euro TLX, con cedole trimestrali condizionate, possibilità di rimborso anticipato e rimborso condizionato del capitale a scadenza. I certificati con sottostanti italiani prevedono l'effetto memoria.

Unicredit, in data 24/02/2020, ha quotato 22 cash collect autocallable su basket azionari di indici, 12 su basket di azioni americane e 6 su basket di azioni italiane (questi ultimi prevedono anche l’effetto memoria). Si tratta di certificati quotati e negoziati su Euro TLX con scadenze a 4 anni ed un mese.  Prevedono il pagamento di cedole trimestrali condizionate, opzione di rimborso anticipato e protezione condizionata del capitale a scadenza. Ogni certificato ha inoltre un valore di emissione di 100 euro, ed è assistito dall’opzione quanto che neutralizza le variazioni dei tassi di cambio.

ISIN’s: DE000HV4C9D4, DE000HV4C9E2, DE000HV4C9F9, DE000HV4C9G7, DE000HV4C9H5, DE000HV4C9J1, DE000HV4C9K9, DE000HV4C9L7, DE000HV4C9M5, DE000HV4C9N3, DE000HV4C9P8, DE000HV4C9Q6, DE000HV4C9R4, DE000HV4C9S2, DE000HV4C9T0, DE000HV4C9U8, DE000HV4C9V6, DE000HV4C9W4, DE000HV4C9X2, DE000HV4C9Y0, DE000HV4C9Z7, DE000HV4CC06,

Vediamo più nel dettaglio.

Punti di forza in sintesi

  • Cedole trimestrali condizionate fino ad un max annuo che va dallo 0,8% al 4,6%
  • Trigger pagamento cedole/ Barriere europee  sul capitale che vanno dal 35% al 60% dei livelli iniziali

Caratteristiche

Meccanismo cedolare

L’investitore percepisce cedole trimestrali (come da tabella) se, alle rispettive date di osservazione trimestrali, il valore di ogni azione è pari o superiore alla rispettiva Barriera; in caso contrario non viene corrisposta alcuna cedola. Tuttavia, per le azioni italiane l’effetto memoria fa si che, se alla successiva data di valutazione si presenta la condizione del pagamento il certificato pagherà, oltre alla cedola attuale, tutte le altre cedole precedentemente non corrisposte.

Scadenza

A scadenza, se il prodotto non è stato richiamato anticipatamente si prefigurano due scenari:

  1. se alla data di valutazione finale il valore di ogni sottostante è maggiore o uguale alla barriera l’investitore riceve l’importo nominale di 100 euro.
  2. se invece il valore di uno dei sottostanti è minore della relativa barriera l’investitore riceve un importo pari al valore nominale moltiplicato per la performance del sottostante peggiore (calcolata come rapporto fra valore finale e valore iniziale)
Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.