Premi annui fino all’8% anche in caso di moderato ribasso del petrolio: il Phoenix Memory di Leonteq ce lo permette

Phoenix Memory CH0516981898 targato Leonteq sul Brent, negoziato su Euro TLX con scadenza ad un anno, cedole trimestrali del 2%, meccanismo di rimborso anticipato e protezione condizionata del capitale (con barriera sui prezzi di chiusura). Analizziamolo.

di , pubblicato il
Phoenix Memory CH0516981898 targato Leonteq sul Brent, negoziato su Euro TLX con scadenza ad un anno, cedole trimestrali del 2%, meccanismo di rimborso anticipato e protezione condizionata del capitale (con barriera sui prezzi di chiusura). Analizziamolo.

Il Phoenix Memory in questione è stato emesso il 23 gennaio 2020 e viene negoziato su Euro TLX, ha scadenza il 25 gennaio 2021 e valore nominale pari a 1000 euro.

Punti salienti in sintesi

  • Cedole trimestrali del 2% fino ad un max. annuo dell’8%
  • Trigger pagamento cedole/ Barriera americana (a chiusura) profondi fino a ribassi del -30%, ovvero pari al 70% dei livelli iniziali
  • Dal 2° trimestre si attiva il trigger autocall pari al 100% dei livelli iniziali
  • Acquistabile ora sotto la pari ad un prezzo indicativo pubblicato sul sito Leonteq di circa 981,42 euro

Funzionamento

Prevede il pagamento di cedole trimestrali condizionate del 2%, alla fine di ogni trimestre se il sottostante quota ad un valore superiore al 70% del relativo livello iniziale. Qualora in una o più date i premi non venissero pagati vengono inseriti in memoria, pronti per essere elargiti insieme alla cedola attuale in caso la condizione fosse verificata.

Inoltre, a partire dal secondo trimestre (27/07/2020) si attiva il meccanismo di rimborso anticipato trimestrale, che implica il rimborso del certificato al valore nominale qualora il sottostante alle date di osservazione quoti ad un valore superiore al 100% del relativo livello iniziale.

A differenza dei classici Phoenix Memory è prevista una barriera americana del 70% sul capitale, osservata sui prezzi di chiusura. Ciò implica 3 scenari a scadenza:

  1. se il sottostante non ha mai toccato la barriera nel periodo di osservazione l’investitore riceve il valore nominale di 1000 euro.
  2. se il sottostante ha toccato la barriera ed il valore finale è pari o superiore al valore iniziale si percepiscono sempre 1000 euro
  3. se il sottostante ha toccato la barriera ed il valore finale è inferiore al valore finale un importo legato alla performance negativa, ottenuto moltiplicando il valore nominale per la suddetta performance (data dal valore finale in rapporto al valore iniziale).

Quadro tecnico

A seguire il quadro tecnico con barre mensili del future sul Brent

Possiamo vedere come i prezzo siano a cavallo del valore iniziale a 62,04 dollari, mentre la barriera a 43,43 dollari è posizionata su un importante livello di supporto toccato al culmine della crisi finanziaria e bucato a cavallo fra il 2015 ed il 2016, con i livelli di prezzo che più volte hanno stazionato su tale valore.

Dal 2019 i prezzi mostrano un andamento laterale incerto, con le bande di bollinger che indicano una compressione di volatilità solitamente precedente ad un esplosione dei prezzi; a meno di eventi extra ordinari dovrebbe aprirsi a breve una finestra stagionale rialzista della durata di 3 mesi circa, che dovrebbe sostenere i prezzi e allontanarli dalla barriera offrendo un ulteriore cuscinetto di protezione. Dalle quotazioni attuali (intorno alle 16:00) a circa 58,88 dollari la barriera dista circa un 26%.

Il fatto che sia acquistabile sotto la pari a circa 981,42 euro implica una rendimento potenziale dell’1,9% solo sulla differenza fra valore nominale e prezzo lettera.

Caratteristiche del certificato

ISIN: CH0516981898

Mercato di quotazione: Euro TLX

Valuta: Eur
Sottostante (livello iniziale): Future Brent ICE (62,04 USD)
Cedola trimestrale condizionata: 2% (max 8% p.a.)
Trigger cedola/ Barriera Americana a chiusura: 70% dei livelli iniziali (43,43 USD)
Opzione di rimborso anticipato mensile (trigger autocall): a partire dal secondo trimestre, pari al 100% dei livelli iniziali
Data valutazione iniziale: 23/01/2020
Data di emissione: 28/01/2020
Data di scadenza/valutazione finale: 25/01/2021
Data di rimborso: 01/02/2021
Nota Bene: il trading può comportare rischi significativi per il capitale, con perdite che potrebbero in alcuni casi eccedere il capitale iniziale. È pertanto fondamentale assicurarsi di aver compreso tali rischi. Le informazioni presentate in questo sito non sono in alcun modo da intendersi come sollecito all’investimento e sono rivolte ad un pubblico indistinto, non rappresentando in alcun modo attività di consulenza finanziaria. Ogni decisione di investimento è sotto la piena ed esclusiva responsabilità del lettore.

 

Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.