Goldman Sachs: due Phoenix Memory su azioni con premi annui del 4,05% e del 9,55%

Due Phoenix Memory targati Goldman Sachs , negoziati su Euro TLX, con cedole annuali condizionate ed effetto memoria, opzione di rimborso anticipato e rimborso condizionato del capitale a scadenza.

di , pubblicato il
Due Phoenix Memory targati Goldman Sachs , negoziati su Euro TLX, con cedole annuali condizionate ed effetto memoria, opzione di rimborso anticipato e rimborso condizionato del capitale a scadenza.
Goldman Sachs, in data 30/10/2019, ha emesso 1 certificato Phoenix memory su azioni. Si tratta di certificati quotati e negoziati su Euro TLX con scadenza a 5 anni, con cedole annuali condizionate (con effetto memoria), opzione di rimborso anticipato annuale e rimborso condizionato del capitale a scadenza.
Il certificato ha inoltre un prezzo di emissione di 100 € (uguale al valore nominale).
Nel dettaglio.

Punti di forza in sintesi

  • Cedole mensili condizionate annue del 4,05% e del 9,55%
  • Trigger cedola / Barriera capitale di tipo europeo profonde fino a ribassi del -30% del sottostante, ovvero pari al 70% del relativo livello iniziale
  • A partire dal 30 ottobre 2020 (1° anno), il certificato può essere richiamato anticipatamente ogni anno grazie all’autocall trigger (100% dei livelli inziali), al prezzo di emissione (100 €) più le eventuali cedole se dovute

Caratteristiche

Meccanismo cedolare

Se non si verifica il rimborso anticipato, ad ogni data di valutazione annuale l’investitore percepisce una cedola pari al 4,05% o al 9,55% -a seconda del certificato- calcolata sul valore nominale di 100 Euro (ossia 4,05 Euro o 9,55 Euro)  se il prezzo di chiusura dell’azione è pari o superiore al 70% del rispettivo livello iniziale; se invece il prezzo dell’azione è inferiore al 70% del rispettivo livello iniziale non viene corrisposta alcuna cedola. La presenza dell’effetto memoria fa si che se alla data di valutazione successiva si verifica la condizione del pagamento, l’investitore, oltre alla cedola del mese in questione, riceverà tutte le cedole precedenti non distribuite.

Rimborso anticipato annuale condizionato

Dal 1° al penultimo anno i certificati vengono rimborsati se, ad ogni data di valutazione annuale del rimborso automatico, il prezzo del sottostante è pari o superiore all’autocall trigger del 100% del relativo livello iniziale. Se la condizione si attiva l’investitore riceve 1000 € per ogni certificato più le eventuali cedole se dovute; in caso contrario la vita del prodotto continua.

Scadenza

Se non si verifica la condizione di rimborso anticipato, alla data di scadenza l’investitore percepisce 100 € per ogni certificato più le eventuali cedole dovute se, alla data di valutazione finale, il prezzo del sottostante è pari o superiore al 70% del rispettivo valore iniziale.

In caso contrario l’investitore riceve, per ogni certificato, un importo pari al valore nominale moltiplicato per la performance del titolo (calcolata come valore finale in rapporto al valore iniziale).

Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.