Exane: emessi 2 certificati crescendo rendimento memory autocall step down (di cui uno con low strike) su basket di indici azionari ed ETF

Exane, in data 28/05/2019, ha emesso 2 certificati crescendo rendimento memory autocall step down (di cui uno con effetto low strike) su basket di indici azionari ed ETF (Eurostoxx 50, Nikkei 225, iShares MSCI Emerging Markets).

0
675

Exane, in data 28/05/2019, ha emesso 2 certificati crescendo rendimento memory autocall step down (di cui uno con effetto low strike) su basket di indici azionari ed ETF. Si tratta di certificati quotati e negoziati su Euro TLX con scadenza a giugno 2024, cedole trimestrali (che prevedono effetto memoria) condizionate, opzione di rimborso anticipato (con trigger autocall decrescente) e rimborso condizionato del capitale a scadenza.

Sono previsti quindi 3 tipi di barriere europee calcolate sui livelli iniziali ( determinati in data 24 maggio 2019) dei rispettivi indici azionari ed ETF che compongono i 2 basket. Ogni certificato ha inoltre un prezzo di emissione di 1000€.

Vediamo più nel dettaglio.

Caratteristiche

Meccanismo cedolare

Se non si verifica il rimborso anticipato, dal 1° al 19° trimestre, ad ogni data di valutazione (trimestrale) l’investitore percepisce, per ogni certificato, una cedola (1,43% o 0,8%) calcolata sul valore nominale di 1000 € se il valore di ogni sottostante è pari o maggiore alla barriera prevista per il pagamento della cedola (posta al 75% del livello iniziale); nel caso inverso non viene corrisposta alcuna cedola. Tuttavia l’effetto memoria fa si che, se alla data di valutazione successiva si verifica la condizione del pagamento, l’investitore, oltre alla cedola del mese in questione, riceverà tutte le cedole precedenti non distribuite.

Rimborso anticipato mensile condizionato

Dal 2° al 19° trimestre il certificate viene rimborsato anticipatamente se, ad ogni data di valutazione trimestrale del rimborso automatico, il prezzo di ogni sottostante è pari o superiore alla barriera europea step down che va dal 100% al 90% del livello iniziale. Se la condizione si attiva l’investitore riceve 1000 € per ogni certificato più l’importo della eventuale cedola.

In particolare sono previsti i seguenti step:

  • 100% del Livello Iniziale dal 2° al 4° trimestre;
  • 98% del Livello Iniziale dal 5° al 7° trimestre;
  • 96% del Livello Iniziale dall’8° al 10° mese;
  • 94% del Livello Iniziale dall’11° al 13° mese;
  • 92% del Livello Iniziale dal 14° al 16° mese;
  • 90% del Livello Iniziale dal 17° al 19° mese;

Scadenza

Se non si verifica la condizione di rimborso anticipato, alla data di rimborso l’investitore percepisce 1000 € per ogni certificato più la/le cedola/cedole se, alla data di valutazione finale, il prezzo di ogni sottostante è pari o superiore alla relativa barriera di protezione del capitale posta al 65% dei valori iniziali.

Nel caso speculare non viene percepito l’importo integrale di 1000 € ma un valore calcolato moltiplicando il rendimento peggiore (valore finale in rapporto al valore iniziale del sottostante con la performance peggiore) per il valore nominale.

Effetto low strike

Tale caratteristica è presente per il certificato con ISIN FREXA0017733. L’effetto low strike permette di garantire una protezione del capitale a scadenza più marcata, tramite la riduzione delle perdite qualora la relativa barriera europea di protezione del capitale a scadenza venga superata. Ad esempio, ipotizzando che a scadenza la performance del sottostante peggiore sia -40%, l’investitore conseguirà una perdita di solo il 7,69% (quindi il rimborso del certificato sarà pari a 60% / 65% x 1000 EUR = 923,08 EUR) in presenza dell’effetto Low Strike, rispetto ai 600 EUR qual’ora l’effetto fosse assente.