Bnp Paribas, lancia nuovi certificati bonus cap sulle azioni

I nuovi certificati bonus cap emessi da Bnp Paribas sono caratterizzati da rendimenti potenziali compresi tra il 6,75% e il 24% e dalla possibilità di ricevere premi a scadenza anche in caso di contenuti ribassi del sottostante.

0
201

Bnp Paribas ha emesso una nuova serie di bonus cap su azioni con scadenza compresa fra Giugno e Dicembre 2019. Questi prodotti sono caratterizzati da rendimenti potenziali compresi tra il 6,75% e il 24% e dalla possibilità di ricevere premi a scadenza anche in caso di contenuti ribassi del sottostante. La barriera continua fa infatti si che, se nel corso di vita del certificato il sottostante non scende al di sotto dell’80% del relativo valore iniziale, a scadenza il certificato pagherà il bonus ad esso connesso.

Se al contrario il sottostante scende al di sotto dell’80% del valore iniziale (evento barriera), a scadenza il certificato paga un importo commisurato all’effettiva performance del sottostante. In tal caso si profilano due scenari: l’investimento si conclude con la percezione di un rendimento se il valore finale del sottostante è maggiore a quello iniziale e il guadagno rimane comunque contenuto dal livello del cap; se il valore finale del sottostante è inferiore al valore iniziale, si consegue una perdita del capitale investito proporzionata alla performance del sottostante.

Luca Comunian, head of distribution marketing & communication di Bnp Paribas ha così commentato: ” I certificati Bonus Cap sono strumenti che permettono di ottimizzare il portafoglio rispetto all’investimento diretto in azioni, offrendo un diverso profilo di rischio-rendimento e proteggendo al tempo stesso il capitale investito da moderati ribassi. Con i Certificates Bonus Cap si ha la possibilità di ottenere un rendimento interessante anche nel caso in cui il sottostante rimanga invariato o addirittura scende fino a un valore massimo del 20%”.

Essendo i Certificates considerati redditi diversi di natura finaziaria con aliquota al 26%, è possibile utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse.

Caratteristiche

Un esempio

Il Bonus Cap su Intesa Sanpaolo con scadenza dicembre (ISIN: NL0013313224) pagherà a scadenza un premio di 21 € se durante tutta la vita del Certificato il prezzo del titolo si è sempre trovato al di sopra della barriera (1,6676 €). Se Intesa SP tocca la barriera continua nel corso di vita del Certificate, a scadenza vi sono 2 scenari: se la performance del sottostante è positiva, il certificato scade e paga il valore nominale (100€) più il rendimento di intesa SP per un valore massimo di 21€; se la performance è negativa si registra una perdita sul capitale.