Lunedì 1 Settembre 2014 , Ore 11:11
 
 

Asta Btp per 4,5 miliardi, rendimenti alle stelle

Rendimenti ancora in rialzo per i Buoni Poliennali emessi oggi dal Tesoro dopo che ad aprile il debito pubblico ha superato i 1.948 miliardi. I mercati condannano la classe politica italiane ritenendola inefficiente e non credono più alle promesse del governo

Btp 4,25% Feb 2019

Come ampiamente scontato, l’asta odierna dei Btp ha fatto registrare rendimenti in forte rialzo. Le tensioni sui mercati dell’eurozona non sembrano per nulla placarsi e ogni rassicurazione da parte dei governanti lascia il tempo che trova. In Italia, i mercati ormai non credono più alle parole rassicuranti del premier Mario Monti e di una classe politica ormai decotta che dice, promette ma poi non fa nulla di concreto, se non strangolare di tasse le famiglie. Il taglio alla spesa pubblica non è stato fatto e gli sprechi di denaro da parte dello Stato non riescono a trovare un freno adeguato alla crescita smisurata del debito pubblico italiano che ad Aprile, secondo i dati diffusi da Bankitalia, ha toccato il nuovo record di 1.948 miliardi di euro. Così oggi il mercato ha punito nuovamente i titoli di stato tricolori attraverso l’asta dei Btp in programma, dopo aver spinto ieri mattina i rendimenti dei Bot annuali a un soffio dal 4%. Il Tesoro ha collocato Buoni poliennali a varie scadenze per un ammontare complessivo di XX miliardi di euro con regolamento 18 giugno facendo segnare un’ulteriore impennata dei rendimenti dopo che lo spread btp bund aveva superato in mattinata i 480 punti base. Nel dettaglio sono stati emessi Buoni del Tesoro Poliennali per complessivi 4,5 miliardi di euro. I BTP scadenza 1º marzo 2015 e tasso d’interesse annuo lordo del 2,50% (ISIN IT0004805070) sono stati assegnati per 2 miliardi con un rendimento del 5,30%, in rialzo rispetto all’asta precedente (3,91%). Tassi in forte rialzo anche per i Buoni del Tesoro Poliennali con scadenza 1º marzo 2020 e tasso d’interesse annuo lordo del 4,25% (ISIN IT0004536949) per 873 milioni che rendono il 6,13%. Infine il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha messo sul mercato anche una tranche di BTP scadenza 1º febbraio 2019 e tasso d’interesse annuo lordo del 4,25% (ISIN IT0003493258) per 627 milioni offrendo un rendimento lordo del 6,10%. Per tutte e tre le aste, le richieste sono risultate in leggero aumento.

 

Downgrade di Moody’s su Cipro per minacciare indirettamente la Grecia alla vigilia delle elezioni 

 

Intanto, in Europa si addensano nuovamente le nubi sui paesi dell’area mediterranea. Domenica si terranno le elezioni in Grecia per rinnovare la legislatura per la seconda volta in 60 giorni, nel tentativo estremo di mantenere Atene nell’euro e nella UE. Secondo fondi di stampa interne, la Grecia avrebbe in cassa circa 2 miliardi di euro di fondi sufficienti per operare normalmente per un mese ancora, poi, in assenza della quinta tranche di aiuti, lo Stato potrebbe andare in default. E quasi tutti i leaders politici alla vigilia del voto hanno dichiarato di voler mantenere il paese nell’eurozona, come vuole anche il 70% della popolazione. Anche il candidato premier di estrema sinistra Tsipras ha dichiarato di aspettarsi che l’Ue farà tutto il possibile per far rimanere la Grecia nell’euro pur tentando di ridimensionare, come promesso, le misure di austerità richieste per il prestito di emergenza. Nel frattempo, l’agenzia internazionale Moody’s ha tagliato il rating di Cipro a “Ba3″ da “Ba1″ mettendo il suo debito pubblico sotto osservazione per possibili ulteriori downgrade. Il downgrade di due gradini riflette l’aumento dei rischi per Cipro, le cui finanze pubbliche sono già sotto pressione, così come l’accesso al mercato internazionale. La decisione di mantenere il rating sotto osservazione riflette la necessità di valutare gli ulteriori rischi al ribasso per il settore bancario e il rating sovrano con l’eventuale uscita della Grecia dall’euro (Cipro: Moody’s taglia il rating a BAA3 per i rischi nel settore bancario).

 

3 Commenti
 

3 Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.