costretto a comprare all'asta

Discussione in 'Mercato Immobiliare' iniziata da sorri, 27 Gennaio 2010.

    27 Gennaio 2010
  1. sorri

    sorri New Member

    Registrato:
    26 Gennaio 2010
    Messaggi:
    3
    Ciao a tutti, sono nuovo del forum e chiedo consigi agli esperti.

    Questa è la mia situazione.

    -possiedo 2 mezze case, le altre 2 metà sono di mio fratello.
    -anni fa ce le siamo divise solo a voce e non siamo andati a rogito.
    -nella 1° ci abito io e c'è un mutuo di circa 40000 € con ipoteca.
    -nella 2°,che sarebbe di mio fratello l'ha affittata.

    Il problema è che mio fratello deve dare dei soldi a mezza citta, compreso a mè.
    un creditore trammite avvocati sta procedendo col pignolamento dei beni di mio fratello, ( cioè le 2 mezze case).

    Domande:
    -possono mandarmi all'asta la mezza abitazione dove resiedo anche essendoci un mutuo con ipoteca?
    -se vanno all'asta io ho dei diritti per aggiudicarmela?

    Ringrazio tutti coloro che riescono a darmi una mano.
     
  2. 27 Gennaio 2010
  3. paolaccio

    paolaccio New Member

    Registrato:
    26 Gennaio 2010
    Messaggi:
    8
    A me risulta che può farlo, se il bene, ossia la casa (le case) sono indivisibili.
    Immagino che per "mezza casa" tu intenda - non ti sei espresso bene - il 50% della proprietà di un bene indivisibile.
    Ciao
     
  4. 27 Gennaio 2010
  5. messimo

    messimo Guest

    "-anni fa ce le siamo divise solo a voce e non siamo andati a rogito." legalmente a chi appartengono le case???
     
  6. 27 Gennaio 2010
  7. Giorgiob75

    Giorgiob75 sul FOL sono Soros75

    Registrato:
    3 Febbraio 2003
    Messaggi:
    223
    Occupazione:
    Impiegato
    Località:
    Genova
    Secondo me, si.
    Comunque se la procedura non é ancora partita prendi tuo fratello, portalo dal notaio e fatti cedere il suo 50% in tempo zero.

    Non credo tu abbia diritti.
    Puoi peró partecipare all'asta e aggiudicarti il 50% di tuo fratello senza problemi perché non credo che ci sará la fila di persone interessate a comprare il 50% di un immobile occupato.
     
  8. 27 Gennaio 2010
  9. messimo

    messimo Guest

    -ma si puo ancora fare?
    -questo si
     
  10. 27 Gennaio 2010
  11. toto

    toto New Member

    Registrato:
    2 Gennaio 2010
    Messaggi:
    17
    sono passato dalla tua identica situazione anni fa
    1)se il/i creditori non hanno iscritto ancora iipoteca- vola - come ti hanno detto sopra - dal notaio a fare il passaggio di proprietà da tuo fratello a te-
    aspetta a dargli soldi che non ci siano revocatorie (ma tuo fratello li deve come privato presumo - quindi non dovrebbe esserci revocatoria)
    2)se avete avuto il 50% (o la % che è) a testa delle due case per testamento (da padre o madre o altri) CREDO che tu abbia un diritto di prelazione che però viene concretizzato con il giudice che ti manda una lettera dicendo che il giorno xx ci sarà l'asta
    3) queste procedure durano anni prima dell'asta
    4)il fatto che tu viva li (in una delle case) e che ci sia una percentuale della proprietà, la svaluta moltissimo = se la casa vale 200.000 - il 50% non vale 100.000 ma (per esempio) 80.000 - in più ci vivi = 70.000 (ripeyto esempio non preciso)
    5)è vero che se indivisibile il giudice potrà vendere il tutto e darti la metà (ipotesi più teorica che pratica) - però potrà anche (se tu sei d'accordo) dividere 1 casa -100% a te - ed una -100% a tuo fratello
    6)io non ho comprato all'asta ma ho trattato con le 7 banche creditrici - ci ho messo 7 anni - terribile

    7)VAI IMMEDIATAMENTE DA UN AVVOCATO - IN GAMBA ED AMICO TUO

    in bocca al lupo
     
  12. 28 Gennaio 2010
  13. sorri

    sorri New Member

    Registrato:
    26 Gennaio 2010
    Messaggi:
    3
    grazie dei consigli,

    non posso correre da un notaio per fare il rogito con mio fratello' perche sulla nella casa dove io abito e sono possessore al 50 %, mio fratello ha fatto un mutuo di 50000 € con ipoteca e con inganno mi ha fatto firmare come garante. (cioè, su tuutta la casa dove resiedo c'è una ipoteca della banca, che comunque mio fratello paga regolarmente le rate.)
    e non riesco a capire come un privato possa mandare all'asta un bene che è a garanzia per una banca.

    le case le abbiamo ereditate e ognuno ha il 50%

    le pratiche per l'asta il creditore dice che sono già avviate.e addirittura adesso pretende che io mi accolli il debito in cambio ritira la procedura dell' asta.
    io grazie a dio non devo dare soldi a nessuno.

    ho capito, mi tocca prendere un avvocato e di quei bravi.

    se l'asta procede il 50% dell'abitazione dove resiedo non puo costare molto.
    sono residente da 28 anni e poi c'è una ipoteca.

    l'avvocato del creditore mi sta minacciando con delle cose assurde e mi ha detto che se la metà della casa che dovrei prendere all'asta me l'aggiudico ad esempio con 40000 € dovrò sborsarne circa altri 35000€ di spese varie.
    mi sembrano tante.
     
  14. 28 Gennaio 2010
  15. messimo

    messimo Guest

    il creditore rompe a te perche sa che dall'asta prenderebbe pochissimo... piu fa casino, e piu paura ha!!!
     
  16. 29 Gennaio 2010
  17. toto

    toto New Member

    Registrato:
    2 Gennaio 2010
    Messaggi:
    17
    si può benissimo comprare un immoile ipotecato - il compratore subentra nel debito alla banca
    ti faccio un esempio= un bene vale 80.000 euro - c'è un ipoteca con un capitale residuo di 50.000 euro - io do al venditore la differenza di 30.000 (80.000 - 50.000) e resto debitore per i 50.000 aalla banca-
    molti costruttori fanno così con gli immobili che costruiscono e rivendono.

    RIPETO - NON PRENDERE DECISIONI PRIMA DI AVER PARLATO CON IL TUO AVVOCATO (SERIO E AMICO)
    ciao
     
  18. 29 Gennaio 2010
  19. sorri

    sorri New Member

    Registrato:
    26 Gennaio 2010
    Messaggi:
    3
    sono d'accordo con te, ma il problema è che io non devo comprare il 50% dell'abitazione dove resiedo.
    io e mio fratello dobbiamo fare uno scambio, io gli cedo il 50% dell'altra abitazione e lui mi cede il 50% dell'abitazione dove resiedo io.
    in più io gli ho già dato la differenza in denaro per il valore delle case 5 anni fà con la speranza di andare a rogito subito, ma niente da fare!!!

    Oggi sono andato a cercare l' avvocato,che mi ha condigliato dalla mia banca.
     

Utenti che hanno già letto questo Thread (Totale: 0)

Condividi questa Pagina