Mercoledì 22 Ottobre 2014 , Ore 12:14
 
 

Spesometro 2014, scadenza vicina. Ecco quando

Si avvicina la scadenza per l'invio della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo pari o superiore a 3600 euro

 In scadenza il 31 gennaio 2014, il termine per l’invio dello spesometro, la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, l’Iva, con importo pari o superiore a 3600 euro.

Spesometro: comunicazione operazioni fini Iva

Soggetti tenuti alla comunicazione sono i soggetti passivi IVA che effettuano la liquidazione mensile ai fini Iva, quindi imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc, lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali, società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati, società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società e istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie.

Scadenza spesometro 2014

Lo spesometro deve essere inviato esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando il modello disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate.

Chiarimenti delle Entrate

In merito allo spesometro 2014, l’Agenzia ha fornito delle importanti precisazioni di recente. In particolare si sancisce da una parte l’obbligo di trasmettere, con la comunicazione in scadenza il prossimo 31 gennaio, gli importi relativi agli acquisti di beni e servizi direttamente riferibili all’attività commerciale eventualmente svolta, anche se le relative fatture non sono state oggetto di registrazione. Dall’altra si chiarisce che, con specifico riferimento alle fatture promiscue (relative sia all’attività commerciale che istituzionale), è necessario trasmettere solo gli importi riguardanti gli acquisti per l’attività commerciale.

 

Potrebbe interessarti anche:

Spesometro, nessuna sanzione per invii entro il 31 gennaio 2014

 

0 Commenti
 

Commenti