Giovedì 24 Aprile 2014 , Ore 14:55
 
 

Requisiti Aspi, ecco chi può fruire della nuova disoccupazione

Requisiti Aspi, tutto quello che c'è da sapere per poter fare domanda di disoccupazione Aspi, la nuova indennità introdotta dalla riforma Fornero

Ecco quali sono i requisiti per chiedere l’Aspi

Ecco quali sono i requisiti per richiedere la disoccupazione Aspi, il nuovo sussidio di disoccupazione in vigore dal 1 gennaio 2013, grazie alla riforma Fornero, la legge n. 92 del 2012.

Disoccupazione Aspi

Innanzitutto si ricorda che l’Aspi sostituisce l’indennità di disoccupazione ordinaria non agricola requisiti normali e spetta in favore di specifici soggetti.

Aspi, i soggetti interessati…

Tali soggetti sono i lavoratori dipendenti che abbiano perduto involontariamente l’occupazione. Vi sono ricompresi:

  • gli apprendisti;
  • i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato;
  • il personale artistico con rapporto di lavoro subordinato.
  • i dipendenti a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni.

 … e gli esclusi

Sono esclusi dalla fruizione della disoccupazione Aspi, i dipendenti a tempo indeterminato delle Pubbliche Amministrazioni, gli operai agricoli a tempo determinato e indeterminato e i  lavoratori extracomunitari con permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per i quali resta confermata la specifica normativa.

Requisiti Aspi

A questo punto soffermiamo la nostra attenzione sui requisiti per poter richiedere la disoccupazione Aspi, che elenchiamo di seguito.

Requisiti Aspi

-stato di disoccupazione involontario (l’interessato in tal caso deve presentare al proprio Centro per l’impiego una dichiarazione che attesta  l’attività lavorativa precedentemente svolta e l’immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa);

- almeno due anni di assicurazione (devono essere trascorsi almeno due anni dal versamento del primo contributo contro la disoccupazione);

- requisito contributivo.

 Requisiti Aspi, i contributi

 Più complicato il discorso per ciò che riguarda il requisito contributivo da possedere per poter fare domanda di disoccupazione Aspi. In tal caso il soggetto interessato deve avere  almeno un anno di contributi contro la disoccupazione nel biennio precedente l’inizio del periodo di disoccupazione.

In tal caso si considerano validi per il calcolo del requisito contributivo:

  •  i contributi previdenziali comprensivi di quota DS e ASpI versati durante il rapporto di lavoro subordinato,
  •  quelli figurativi accreditati per maternità obbligatoria se all’inizio dell’astensione risulta già versata contribuzione ed i periodi di congedo parentale purché regolarmente indennizzati e intervenuti in costanza di rapporto di lavoro,
  • nonché i periodi di lavoro all’estero in paesi comunitari o convenzionati ove sia prevista la possibilità di totalizzazione.

 

1 Commento
 
 

1 Commento