Martedì 21 Ottobre 2014 , Ore 8:40
 
 

Pagamento canone Rai in ritardo, ecco cosa fare

Come effettuare il pagamento canone Rai in ritardo, quindi oltre la scadenza trascorsa del 31 gennaio 2013

Pagamento canone Rai in ritardo? Eccome come rimediare al pagamento in ritardo del canone di abbonamento alla Tv.

 La scadenza per pagare il canone Rai 2013 è passata, visto che l’ultimo giorno utile era il 31 gennaio scorso. Ma per chi non ha potuto pagare entro tale termine, cosa succede?

 Il bollettino c/c

Per il pagamento del canone Rai in ritardo, è il contribuente che deve effettuare il versamento del canone di abbonamento alla Tv, utilizzando un bollettino di c/c 1107 intestato a: “AG. ENTRATE DP. I UFF. TERR. TO 1 SAT, RECUPERO CANONI ABBONAMENTO TV”.

Le sanzioni da pagare

Se il pagamento in ritardo non supera un mese, si deve pagare, con bollettino di cui sopra, una sanzione amministrativa pari a 1/12 dell’importo del canone per ogni semestre, ossia 4,47 euro. Se invece il ritardo superai trenta giorni, la sanzione ammonta a 1/6 del canone per ogni semestre, ossia 8,94 euro. In caso di ritardo superiore a sei mesi, sono dovuti anche gli interessi di mora, determinati nella misura dell’1% per ogni semestre compiuto. Gli importi previsti in caso di ritardo e gli interessi di mora devono essere versati sul c/c postale n. 104109 intestato a: “AG. ENTRATE DP. I UFF. TERR. TO 1 SAT, SANZ. AMM.VE INTERESSI E SPESE”. 

 

0 Commenti
 

Commenti