Sabato 19 Aprile 2014 , Ore 12:38
 
 

Irpef 2012: aumenta l’addizionale regionale per Calabria, Campania e Molise

Maggiorazioni Irap 2012 e delle addizionali Irpef 2012 solo per queste tre regioni, come conferma il Ministero dell’economia e delle finanze

 Irpef 2012 e Irap 2012. Su queste due imposte  si è interessato il Ministero che conferma gli aumenti sia in merito alle addizionali Irpef 2012 che all’Irap, per Calabria, Campania e Molise.

 

Ministero economia e finanze: il comunicato stampa

Notizie non buone per i contribuenti di Calabria, Campania e Molise. Il Ministero dell’economia e delle finanze, con un comunicato stampa di ieri, il comunicato n. 98 del 18 luglio 2012,  ha reso noto che il Tavolo per la verifica degli adempimenti e il Comitato permanente per l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza hanno constatato, con riferimento alla verifica dei risultati d’esercizio 2011, per le regioni Calabria, Campania e Molise, il consolidamento delle condizioni per l’applicazione delle disposizioni contenute nell’articolo 2, comma 86, della legge 191/2009, secondo le procedure di cui all’articolo 1, comma 174, della legge 311/2004 e successive modifiche intervenute.

 

Addizionali Irpef 2012

Detto in altri termini, per l’anno d’imposta 2012, viene confermata la maggiorazione dell’addizionale regionale irpef, nonché le maggiorazioni Irap 2012, rispettivamente nella misura di 0,30 punti percentuali e 0,15.

 

Irap 2012: maggiorazioni per Calabria, Campania e Molise

Partendo dall’Irap 2012, la maggiorazione in tal caso avrà effetto sull’acconto di novembre 2012, che dovrà essere determinato con il metodo storico, assumendo quale imposta del periodo precedente quella determinata applicando l’aliquota del 2011, già comprensiva della maggiorazione di 0,15 punti percentuali ovvero con il metodo previsionale, assumendo come imposta di riferimento quella determinata applicando al volume della produzione previsto l’aliquota d’imposta maggiorata di 0,15 punti percentuali Dall’importo dovuto su base annuale, calcolato con queste modalità, come precisa il Ministero nel suo comunicato, andrà sottratto quanto versato in occasione della prima rata.

 

Addizionale regionale Irpef: aumenti in vista

Addizionale regionale Calabria, addizionale regionale Campania, addizionale regionale Molise. Tutte e tre queste regioni sono interessate, oltre che dalla maggiorazione Irap 2012, anche di aumenti delle addizionali Irpef 2012. In particolare si prevede un incremento di 0,30 punti percentuali dell’addizionale regionale Irpef, per l’anno d’imposta 2012, previsto per le regioni Calabria, Campania e Molise, che produce gli stessi effetti nell’anno 2013.  Tuttavia il Ministero dell’economia e delle finanze precisa anche che, in relazione ai lavoratori dipendenti che cessano il rapporto di lavoro in corso d’anno, i datori di lavoro trattengono, in sede di conguaglio, l’importo dell’addizionale regionale Irpef  2012, oltre a quello delle rate residue dell’addizionale regionale 2011, applicando l’aliquota maggiorata del 2,03.

Irpef 2012 e Irap 2012. Dopo le conferme che le regioni del Sud soffrono maggiormente il peso della crisi economica, dove 4 famiglie su 6 vivono in povertà, questi aumenti non fanno altro che peggiorare la situazione, nonostante vengano giustificati per motivi di deficit sanitario regionale.

 

Sullo stesso argomento ti potrebbe interessare:

Addizionali Irpef, Imu, Tia: la carica delle tasse locali

 

5 Commenti
 

5 Commenti



  • # 4