Detassazione straordinari 2012: proroga e nuovi requisiti

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale la scorsa settimana il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 marzo 2012, con cui si stabilisce l'importo massimo soggetto a detassazione, nonchè il limite di reddito annuo

Alessandra Caparello

Lavoro notturno

La detassazione degli straordinari e del lavoro notturno, dei premi di produttività, del lavoro festivo e di quello a turni subisce una proroga con la legge di stabilità 2012 e ora con il Decreto del 23 marzo 2012 si stabiliscono i nuovi requisiti di accesso alla tassazione agevolata al 10% per i lavoratori dipendenti del settore privato.

 

 Detassazione 10% straordinari e lavoro notturno

Appare opportuno precisare innanzitutto che la detassazione del lavoro straordinario e dei premi di produttività dei lavoratori dipendenti del settore privato è un regime di vantaggio previsto proprio in favore dei lavoratori dipendenti, che  potranno applicare l’imposta sostitutiva Irpef e le relative addizionali regionali e comunali, con un’aliquota agevolata al 10%. In sostanza la detassazione si applica al lavoro straordinario, a quello a tempo parziale, al lavoro notturo, a quello festivo e ai turni, quindi a voci retribuite presenti in busta paga, correlate a incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione, efficienza organizzativa, collegate ai risultati riferiti all’andamento economico o agli utili dell’impresa, o a ogni altro elemento rilevante ai fini del miglioramento della competitività aziendale.

 

 Legge di stabilità 2012: proroga detassazione straordinari

La legge di Stabilità 2012, legge n. 183 del 2011, ha previsto la proroga della detassazione dei premi di produttività per i lavoratori del settore privato anche per il 2012, demandando ad un apposito decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri le condizioni per poter accedere all’agevolazione in questione. Questo decreto ha visto la luce lo scorso 23 ed è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 maggio 2012, la n. 125.

 

 Detassazione premi di produttività al 10%

 In tale decreto si stabilisce innanzitutto l’importo massimo agevolabile, o meglio il limite massimo sui cui debba essere calcolata l’imposta sostitutiva, dai 6mila euro dello scorso anno ai 2.500 di ora. Accedono al beneficio in questione chi, al 2011, era beneficiario di un reddito di lavoro dipendente non superiore a 30mila euro, comprendendovi le somme eventualmente soggette alla stessa imposta sostitutiva contro i 40mila dello scorso anno. In sostanza, la detassazione del salario di produttività prevede anche per tutto il 2012 un’imposta sostitutiva di irpef e addizionali regionali e comunali, con un’aliquota agevolata al 10 % ( che è rimasta invariata fin dalla sua introduzionenel 2008), che può essere applicata nel limite complessivo di 2.500 euro e solo ai dipendenti del setore privato che non superino nel 2011 il reddito di 30mila euro.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Detassazione lavoro straordinario e notturno prorogata al 2012 dalla manovra finanziaria 2011

 

45 COMMENTI
45 COMMENTI
  1. massidami79 6 giugno 2012

    ma per chi ne ha gia usufruito deve restituire i soldi???e’ semplicemente allucinante

  2. luca 6 giugno 2012

    salve, mi chiamo luca e lavoro in un’azienda dove la detassazione sui premi,straordinari etcc. ancora non e’stata anticipata per l’anno in corso, motivazione? mancanza della firma del ministro per attuare il decreto. Dato che sono soldi che ci aspettano si potrebbe sapere quando verra’ firmato il decreto?..o ci dobbiamo mettere pace in cor!!…grazie per l’eventuale risposta…

    1. Alessandra Caparello, redazione InvestireOggi 6 giugno 2012

      Buona sera Luca, il decreto è stato emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri lo scorso 23 marzo 2012 e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale lo scorso 30 maggio 2012. Spero di esserle stata utile.

  3. luca 6 giugno 2012

    grazie Alessandra, buona serata a lei.

  4. Francesco 8 giugno 2012

    Quindi la detassazione partirà dal mese di giugno? E gli arretrati quando c’è li daranno? Grazie

  5. un cittadino onesto incazzato ! 8 giugno 2012

    Semplicemente pazzesco!!!!ci facciamo ogni giorno di più prendere x il c*** dalla nostra corrotta e meschina classe politica!!!!cosa pensano di risolvere in questo modo?!?da parte mia otterranno un azzeramento totale dei consumi……che se lo pagassero loro sto cavolo di debito che si sono creati con anni di mal governo!LADRI!andate a lavorare e dimezzatevi quegli stipendi ignobili infami che non siete altro!

  6. dami 8 giugno 2012

    ma va a tortela in cul

  7. Alessio 13 giugno 2012

    Esatto ci vengono tolti!!! a me questo mese verrano tolti quelli che mi sono stati dati durante l’anno!!! non è possibile continuano a togliere soldi a noi e poi tutti insieme…. io non ne posso piu’….. so io cosa bisogna sperare!!!!

  8. Marilena 13 giugno 2012

    Stranamente pagano sempre e solo i soliti e cioe’ noi lavoratori a busta paga. BASTA,! E’ ora ke ci svegliamo!

  9. giovan battista 15 giugno 2012

    sera a tutti,

    la domanda nasce spontanea….

    questi soldi quando li restituiranno???
    ci sono delle date certe o dipende dall’azienda?

    grazie …

  10. Alessio 15 giugno 2012

    credo dipende dalle aziende: a me ad esempio sono gia’ 2 anni (con questo) che ogni mese fino al raggiungimento dei vecchi 6.000 euro avevo ogni mese dei soldi in piu’ in busta…. con questo nuovo decreto mi hanno ripreso tutti insieme quelli che mi aevano gia’ datao a marzo aprile ed anche quelli di maggio….mi hanno trattenuto tutti insieme all’incirca 600 euro quelle m…..!

  11. giovan battista 15 giugno 2012

    alessio,,,scusami…ma non torna quello che dici!!!il detassamento và di anno in anno….

  12. giovan battista 15 giugno 2012

    la diminuzione da 6000 a 2500 è del 2012…quindi non del 2011!!!

  13. giovan battista 15 giugno 2012

    scusami detassazione

  14. Alessio 15 giugno 2012

    si del 2012
    ma fino ad inizio anno erano stati confermati i 6000 euro quindi chi come fa sempre la notte e 2500 euro li raggiunge in 2 mesi e poco piu’…si è visto scalare dalla busta paga di questo mese i soldi in piu’ che erano stati dati nei mesi passati

  15. michele 16 giugno 2012

    cari amici forse non avete capito ancora che è giunta l ora di andare a prendere a casa tutti questi coglioni politici e romperci il c…. loro continuano a rubare noi ci dobbiamo mettere di tasca nostra vergogna da napolitano a monti ladri se avete i coglioni continuate a lavorare voi per 1000 € al mese ladri meschini gente senza scrupoli vi dovete vergognare meschini infami vi ingrassate ha discapito della povera gente che non arriva a fine mese vergogna buffoni monti tornatene alla bocconi vergognaaaaaaaaaaa

  16. Francesco 18 giugno 2012

    Nella busta paga di maggio ho subito un conguaglio irpef di 876 euro riducendomi inaspettatamente lo stipendio di oltre un terzo!!!!
    Ringrazio monti e il suo patto di stabilita(per le banche e per tutta la classe sociale che non vive di salario che lui protegge) Veramente grazie!!!!!!!

  17. Francesco 19 giugno 2012

    Scusate ma mi pare si stia creando una certa confusione! Innanzitutto va chiarito che la LEGGE DI STABILITÀ 2012: PROROGA DETASSAZIONE STRAORDINARI di fatto NON HA PROROGATO un bel niente. Di fatto ha arbitrariamente MODIFICATO – in modo per altro silente – quanto già deciso Decreto-legge del 6 luglio 2011 n. 98, ovvero che per la detassazione valevano i criteri di 40.000 euro di imponibile per il 2011 fino ad un massimo di 6.000 euro di imposta. Piccolo dimenticanza di Monti che (sbadatello!) non ha tenuto conto che molte aziende avevamo iniziato ad applicare la detassazione da gennaio. Ovvio che questa imposta ridotta ora dovrà essere stornata (consideriamola un acconto), l’imponibile detassato riaccorpato all’ imponibile ordinario e… insomma tenetevi pronti ad una nuova salassata. Quando, di preciso, ad oggi ancora non si sa.

  18. MICHELE 20 giugno 2012

    A ME LA DITTA A FATTO IL CONGUAGLIO NELLA PAGA DI MAGGIO E HO PRESO SOLO 159 EURO IN BUSTA COME VIVO ? E UNA VERGOGNA

  19. Francesco 20 giugno 2012

    Michele penso che la tua ditta abbia sbagliato, in quanto non sono ancora uscite istruzioni precise. Da quanto scrivi, deduco che la tua ditta abbia optato per un ravvedimento operoso, pagando quindi sanzioni ed interessi che, se avesse aspettato, probabilmente non erano dovuti.

  20. giova 21 giugno 2012

    x retrattivo di 4 mesi mi tolgono E.1350,00 sulla busta di Giugno assurdoooooooooooo come vivoooooooooo ladri………

  21. bomber 26 giugno 2012

    adesso sicuramente si vedono gli effetti del mal governo che ce stato e che c’è ora. ma io mi domando ma il sindacato, come pùo permettere una situzione del genere. sono stato tesserato per 15 anni a questa massa di incapaci, senza p—e,parassiti. ma vi rendete conto che venti milioni di lavoratori non possono mantenerne settanta milioni.SIGNOR MONTI IO Sò CHE LEI NON LEGGERà QUESTO COMMENTO. MA IO MI APPELLO AL SUO BUON SENSO, SI RENDE CONTO CHE STA RIDUCENDO PERSONE ALLA FAME, FAMIGLIE ALLA FAME. QUESTO PAESE è UN PAESE MERAVIGLIOSO E PIENO DI RISORSE. NOI AMIAMO QUESTO PAESE, è LA NOSTRA CASA. E ANCHE SE ADESSO QUESTA CASA è DA RIPARARE PERCHè IL TETTO FA ACQUA,CERCHIAMO DI RAPARARE IL TETTO MA CON L’AIUTO DI TUTTI. E NON COME ACCADE SEMPRE: LE PROMESSE DEI RICCHI E I SOLDI DEI POVERI. GRAZIE

  22. Francesco 27 giugno 2012

    Mi spieghi cosa c’entra il governo precedente (centro destra) che NON ha aumentato la pressione fiscale e che ha introdotto la detassazione degli straordinari (oggetto specifico di questa discussione per altro), con questo governo (tecnico) che ci ha messo in mutande e che la detassazione l’ha praticamente tolta?
    Inoltre, tanto per essere imparziali, mi spieghi quale è stato il successo del governo ancora prima (Prodi /centro sinsitra) che nelle tasse ci ha sguazzato, ne ha varate di nuove, ma di fatto non ha risolto nulla?

  23. bomber 28 giugno 2012

    francesco mi dispiace se ti sei vissuto male ciò che ho scritto sui governi precedenti. chiedo scusa a tutti anche per i riferimenti al sindacato. la rabbia troppe volte fa perdere la razionalità. la mia intenzione e di non offendere nessuno. ho iniziato a quattordici anni a lavorare e lavoro da ventotto anni. di cui venti in fonderia e 12 di notte a caricare i forni. ti posso assicurare che ne ho viste di battaglie in questi anni. sono stato una rsu per sei anni. ho visto la maggior parte dei rappresentanti sindacali a fare solo i loro interessi. fregandosene di operai ecc. ho visto il declino di questo paese, il declino del rispetto dei valori e della famiglia. e per finire per ridurre un paese come il nostro con le risorse che abbiamo citta d’arte, turismo,cucina,vini,montagne meravigliose, mare stupendo ecc. ecc. guarda si potrebbe andare avanti una vita. non bastano due anni di governo ma servono decenni di mal governo. ( siamo il paese al mondo che a cambiato piu governi per l’esattezza 44 dopo la seconda guerra mondiale) siamo lo zimbello del mondo. siamo al ridicolo. e ti diro di più, questo paese non si rialzera. non ce più altruismo. la gente si barrica in casa, anno paura, porte blindate ovunque io compreso. QUESTO HO VISTO L’UOMO A DOMINATO L’UOMO A PROPRIO DANNO.

  24. Francesco 28 giugno 2012

    Non posso darti torto e capisco il tuo sfogo. Soprattutto hai centrato in pieno il problema italiano che arresta la crescita del lavoro: gli arroganti e spocchiosi sindacati. Quei sindacati che hanno sempre avuto 2 pesi e 2 misure a seconda di quanto fa comodo a loro. Quei sindacati a caccia di tessere ed iscrizioni per “tutelare” il lavoratore da una serie di problematiche create adhoc dai sindacati stessi. Quei sindacati che condannano il lavoro nero e quindi l’ evasione fiscale, ma che poi sono i primi a non pagare l’ IMU ed non versare un centesimo di tasse sui loro “fatturati”. Infine quei sindacati che, in ultima analisi, non hanno proferito una parola sull’ ultima porcheria del governo Monti, cioè la detassazione degli straordinari. La lista è lunga e, personalmente, pur non essendo un elettore di di sinistra, riconosco moltissimi torti al centro destra, al pari di una scandalosa passività ed inettitudine del centro sinistra.

  25. francesca 1 luglio 2012

    buongiorno, anche io aspettavo il DL sugli straordinari e sona una RSA che continua a tenere informate le colleghe anche non iscritte, o di un altro sindacato su leggi tipo questa e sapete una cosa ?,anche se prendono poco non gliene importa nulla, aspettano solo che le cose cadano dal cielo e se non succde nulla per loro non cambia molto, sono io a 55 anni che mi informo perchè per me anche 50€ sono qualcosa .E’sbagliato fare di tutta un’erba un fascio ,ci sono sindacalisti che lavorano sodo, sapete a quante assemblee con persone che vogliono licenziare partecipano? a volte riescono ottenere tanto, a volte meno, ma l’impegno c’è sempre .A PARTE I METALMECCANICI ,gli altri settori non sono uniti, nel commercio non riesci a portare fuori in sciopero nessuno , mi spiegate come facciamo a farci sentire?il sindacato non è nulla senza i lavoratori, ma i lavoratori non hanno forza senza il sindacato .saluti a tutti

  26. Francesco 3 luglio 2012

    Ognuno è il miglior sindacalista di sè stesso

  27. stefano 8 luglio 2012

    stessa cosa è capitata a me, ho ricevuto 205,00 € in busta paga….. bella detassazione…..

  28. alessio 9 luglio 2012

    mi apre di aver capito che se nel 2011 avevamo un reddito lordo superiore a 30 mila nel 2012 non abbaimo diritto ad alcuna detassazione sugli straordinari etc etc… a prescidere dall’abbassamento da 6mila a 2,5mila di max.
    cmq vada ho appena ricevuto la busta paga del mese di giugno… e mi hanno ripreso/ribato tutto da gennaio a giugno…. complimenti…. sarà anche demagogia però io spero solo di incotrarli da soli al buio ma non anche all’aperto… non credo di non trovare sostenitori per delle bastonate

  29. sandro 9 luglio 2012

    inverosimile !!!!!!!!! trovare un lavoro è una fortuna; fare dello straordinario lo è ancora di più ; poi che il governo decida anche una detassazione lo trovo un affronto nei confronti di tutti quei giovani disoccupati. Se ci sono delle risorse devono essere impiegate per creare nuova occupazione e non per aumentare delle disparità

  30. Christian 9 luglio 2012

    Sig. Sandro, la detassazione viene applicata non solo agli straordinari , ma soprattutto al lavoro a turni, io lavoro di notte non per mia scelta penso che per un minimo di incentivazione me lo merito pure.
    Poi tanti tra i giovani d’ oggi, oltre a non avere la possibilita di lavorare, non ne hanno neanche la voglia a causa della mentalità che è cambiata, una volta ti potevano fare contratti di apprendistato molto duraturi (anche di 5 anni) con uno stipendio base di 500 mila lire, per 8 ore al giorno e con minimi aumenti annuali. Provi a proporre un lavoro ad un neodiplomato di con 500€ al mese vediamo cosa le riponde?

  31. alessio 10 luglio 2012

    Ciao Sandro…ora non voglio entrare nel merito delle tue considerazioni (perdonami ma un po da bar dello sport, ovvero dettate da poca preparazione in materia) ma la detassazione degli straordinari era al fine di aumento produttività visto che si parla sempre di poca crescita.
    Di converso in questo forum si discuteva sui nuovi requisiti per accedervi e della platea di persone con reddito compreso tra i 30mila e 40mila che si stanno evdendo di un solo colpo un “conguaglio” gia dei primi sei mesi dell’anno invece che a dicembre oppure che spalmato sui successivi sei mesi.
    QUINDI SANDRO PER FAVORE NON PARLARE DI COSI DI CUI NON CONOSCI, NON PARLARE DI AFFRONTO NEI CONFRONTI DI NESSUNO O ALCUNO…. POI UNA BATTUTA PERMETTIMELA ..NON SIMO TUTTI METALMECCANICI IN ITALIA CERCA DI RICORDARTELO….

  32. Andrea 15 luglio 2012

    Questo paese cade sempre più giù… ho 25 anni, e da 6 lavoro a ciclo continuo… mi verranno scalati 1400 euro per questa bella manovra… unica “fortuna” è che la mia azienda li suddivide in 10 rate… POVERI NOI!!!

  33. Marco 16 luglio 2012

    ho appena preso la busta di giugno e mi sono visto togliere circa 1000 euro per sta ca… di decreto tutti in un colpo. Se posso sorridere un po e che in questa busta è previsto il premio produttività che ha salvato il salario. per chiudere le trattenute sono praticamente uguali al netto in busta.

  34. fausto 30 luglio 2012

    l’azienda in cui lavoro da 6 anni visto ke al 31/12/2011 scadeva il d.l.sulla detassazione,da 1 gennaio 2012 ha applicato le tasse normali in busta paga,onde evitare, qualora non si firmava il decreto, di dover chiedere indietro il dovuto dai dipendenti.TUTTI avevano protestato x questo trattamento,nonostante io sia un R.S.U.e spiegavo la motivazione di quest trattamento,i miei colleghi non capivano e mi davano contro.ORA che il decreto è stato firmato,pensate che mi hanno detto che avevo ragione a dire che era meglio non prendere i soldi prima? 😀 😀 😀 😀

  35. mario 31 luglio 2012

    OK . PER CHI COME ME CHE FINO AD ORA HA AVUTO UNA TASSAZIONE A REGIME NORMALE E NON HA USUFRUITO DELLA TASSAZIONE AGEVOLATA AL 10%, NELL’ ANNO 2012, CI SARA’ UN RECUPERO A FINE ANNO CON CONGUAGLIO ,OPPURE SARA’ TUTTTO PERSO? PREMETTO CHE RIENTRO NELLA FASCIA AL DI SOTTO DEI 30000 EURO L’ ANNO :roll:

  36. giovanni 4 agosto 2012

    salve sono un metalmeccanico da poco più di 30.000 lordi e l anno scorso ho usufruito della detassazione oggetto di questa discussione e vorrei porre qualche domanda cercando di capire qualcosa senza inc………1,il premio di prod.ne che ho preso a febbraio è relativo al alla produttività dell’anno scorso, quindi del 2011, e sono portato a pensare che la cosa sia retroattiva visto che nel cud 2011 (che fa da riferimento ) c’è il premio del 2010 quindi mi stanno tassando il premio del 2011 però se non sbaglio i parametri sono cambiati da gennaio 2012….2,lavoro 48 settimane l’anno di cui 18 di notte senza contare una media di circa 60/70 ore di straordinario l’anno di cui 32 obbligatorie; praticamente sono con le spalle al muro essendo obbligato dalle esigenze di prod.ne dell’azienda in cui lavoro………… 3,ora vorrei che un qualsiasi rappresentante sindacale mi dicesse perchè permettono che noi veniamo inc…… a questo modo da gente che per affrontare la crisi creata da loro si tocchino gli stipendi di gente che per sopravvivere deve farsi il mazzo (mia moglie ha perso il lavoro e ho 2 figli in età scolastica il mutuo ecc.ecc.) mentre loro che prendono anzi rubano stipendi da più di 30.000 euro al mese non hanno toccato i loro di stipendi. io non sono iscritto a nessun sindacato però ho sempre scioperato quando in coscienza mi sembrava giusto e se non è giusto farlo ora…………..a sentire i politici pardon i ladri i loro stipendi più tutto il resto gli è dovuto per diritti acquisiti,ma i nostri diritti acquisiti con anni di sacrifici e anche di lotte che fine hanno fatto? è ora di dire basta a queste prese per i fondelli , è ora che i sindacati tirino fuori le palle e indicano scioperi di quelli pesanti e non da 4 ore ma da 4 giorni più4 più4 fino a far capire a questi ladri che l’italiano onesto che lavora e che paga i loro stipendi non ne può più di arricchire loro e allo stesso tempo non può portare i figli al mare (i miei ne hanno bisogno per problemi di salute) perchè non ci sono i soldi….chiudo con l’ultima sparata di MONTI che dice di avere capito i sacrifici degli schieramenti politici fatti fino ad oggi…..come se fossero loro ad avere fatto sacrifici.

  37. Raffaele 5 agosto 2012

    Un saluto a tutti, anch’io lo stesso problema, con reddito di pochissimo sopra i 30.000 euro.
    Da una iterrogazione parlamentare del del 20 giu scorso il governo risponde:
    Dichiarando che mancano le risorse per rispristinare il regime agevolato precedente, tanto che questo è il motivo di fondo che ha portato alla riduzione dei limiti di redditi e di somma erogata agevolata, mantenendo però stabile l’aliquota dell’imposta sostitutiva al 10%.

    Ecco invece dove le risorse ci sono e non accennano a diminuire:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/11/altro-che-tagli-150-milioni-alla-legge-mancia/169865/
    Ladroni.

  38. Paola 8 agosto 2012

    Ciao sono Paola, ho un lavoro part time ed ovviamente non supero i 30.000 euro annui. Per quanto riguarda il mio contratto mi hanno riferito che per usufruire della detassazione al 10% non devo superare 75 ore di straordinario annui, ma già adesso che è il mese di agosto ho raggiunto questo limite. Ciò significa che a fine annuo superando la soglia delle 75 ore dovrò subire una tassazione del 23% su tutti gli straordinari o solo sulla parte eccedente????
    Qualcuno mi sa aiutare??? Per favore?
    Grazie ed un saluto a tutti

  39. thepaul 18 agosto 2012

    La cosa incredibile in questo provvedimento è che si va a tassare qualcosa che non è una “fonte certa” di reddito per lo stato. Mi spiego meglio. Se ho la fortuna di lavorare per un privato che mi paga lo straordinario, io sono incentivato a lavorare di più perché so che lo straordinario è detassato. Nel momento in cui la tassazione segue le aliquote base, io col cavolo che lavoro di più. Non ho più la convenienza. Preferisco, allora, lavorare 8 ore e godermi la famiglia. Quindi lo stato perde gli uni e gli altri. Non era meglio, allora, lasciare le cose come stanno? Del resto, se l’azienda decide spontaneamente di darmi un premio, per lo stato si tratta di somme non previste, quindi anche il 10% di tassazione va bene (sempre meglio di niente). Invece no: questa sanguisuga vuole tutto il nostro reddito!!!! Il risultato sarà un’ulteriore riduzione del PIL, perchè non converrà più fare straordinario, nonché un aumento del “fuori busta”…ma dico: questi ci sono o ci fanno? Bisogna essere laureati alla bocconi per fare queste emerite c.a.z.z.a.t.e????????

  40. gabriele gnignera 25 settembre 2012

    E chi supera per poco i 30.000 eur lordi, non ha diritto alla detassazione dei premi al 10%??
    grazie

    1. Redazione Fisco & Tasse 26 settembre 2012

      Non bisogna superare per lo scorso anno il 2011 i 30mila euro.

  41. Alfonso Salzano 30 novembre 2012

    volevo porvi un quesito:
    le somme soggette a detassazione erogate ai lavoratori nel 2012 prima dell’uscita del decreto ,che poi a stabilito nuovi limiti, devono essere restituite e come?

Commenta l'articolo

*

SULLO STESSO TEMA
DAL RESTO DEL SITO