Sabato 20 Settembre 2014 , Ore 5:53
 
 

Bonus Bebè 2012: un sostegno alle famiglie con nuove nascite

Anche nel 2012 le regioni corrisponderanno alle famiglie con nuove nascite il Bonus Bebè.

Il Bonus Bebè ha moltissima importanza per le famiglie che abbiano affrontato la nascita di un figlio, con tutti i costi che essa comporta, e diventa un sostegno per poter far fronte all’aumento inevitabile delle spese.

Quindi chi nell’anno che si sta per concludere ha dato alla luce un bambino, o ne ha adottato uno, ha la possibilità di usufruire di questo Bonus, che viene concesso una tantum tra gli aiuti alle famiglie concessi dalle regioni.

 

Il Bonus  Bebè requisiti

Il Benus Bebè è previsto da tutte le regioni italiane ed è accessibile per tutti coloro che tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2011 abbiano avuto un figlio, e che siano in  possesso dei seguenti requisiti:

-         cittadinanza italiana o per gli stranieri residenti in Italia il possesso di un permesso di soggiorno valido

-         residenza della famiglia nella regione in cui viene richiesto il bonus

-         nascita del bambino  nella regione in cui viene richiesto il bonus

-         attestazione Isee che non superi la soglia stabilita nel bando di concorso del Bonus Bebè

 

Reddito Isee e soglia

La soglia del reddito Isee relativa al bando di concorso per richiedere il Bonis Bebè varia da regione in regione, quindi prima di fare richiesta dei fondi accertarsi di quale sia la soglia stabilita nella regione in cui risiedete; ad esempio la soglia massima stabilita dalla regione Sicilia per fare la richiesta del Bonus bebè è di 5.000 euro, mentre la soglia massima stabilità dalla regione Lazio è di 20.000 euro a famiglia.

 

Importo del Bonus Bebè

L’importo erogato per il Bonus Bebè in sostegno alle famiglie, varia, come la soglia massima di reddito, da regione a regione, ma in linea di massima dovrebbe ammontare in media a 500 euro.

 

Bonus Bebè come richiederlo

Coloro che sono in possesso dei requisiti richiesti nel bando di concorso del Bonus Bebè, devono compilare il modulo dichiarazione Isee  prestampato per fare la domanda, che potrà essere trovato presso qualsiasi ufficio dei servizi sociali del comune di residenza; una volta compilata la domanda, essa va restituita presso lo stesso ufficio dei servizi sociali, oppure inviata tramite posta raccomandata (è preferibile sempre scegliere quella con Ricevuta di Ritorno, per avere un’attestazione della reale ricezione da parte dell’ufficio interessato).

In entrambi i casi la domanda va consegnata, o spedita, entro e non oltre il 31 gennaio 2012 (per le copie spedite tramite raccomandata farà fede il timbro postale), in allegato va consegnata, insieme alla domanda una copia di un documento di identità in corso di validità e una copia della certificazione Isee relativa ai redditi dell’anno precedente (qualora non sia possibile allegare una copia de modello Isee, potrà essere sostituita da un’autocertificazione).

Se si richiede il Bonus Bebè per un figlio nato nel 2011 bisogna allegare alla domanda una copia del certificato di nascita.

Se si richiede il Bonus Bebè per un figlio adottato nel corso dell’anno 2011, si deve allegare alla domanda anche una copia della sentenza di adozione rilasciata dal Tribunale dei Minori.

 

 

74 Commenti
 

74 Commenti