Mercoledì 26 Novembre 2014 , Ore 14:52
 
 

Bonus assunzione giovani, click day il 1 ottobre 2013

Via libera da domani al bonus assunzione, l'incentivo di 650 euro per chi assume giovani tra 18 e 29 anni senza un diploma. Ecco cosa sapere e i moduli necessari

Via libera al bonus di 650 euro per l’assunzione per giovani under 39 anni disoccupati e senza lavoro, previsto dal decreto occupazione, da domani con il click day. Con la circolare n. 138 del 27 settembre 2013, l’Inps rende noto che dal 1 ottobre sarà disponibile on line il modulo “76-2013” per fruire dell’incentivo in questione.

Bonus assunzione giovani: 650 euro per disoccupati e senza diploma 

Innanzitutto si ricorda che è stato il decreto occupazione, il D.L. n. 76 del 2013 a prevedere il bonus assunzione per il datore di lavoro che assume a tempo indeterminato giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi o  senza un diploma di scuola media superiore o professionale, a patto che tale assunzioni determini un incremento occupazionale netto. Il bonus assunzione equivale a un terzo della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali per un periodo di 18 mesi (12 se si trasforma un contratto già esistente in un indeterminato) e con un tetto di 650 euro mensili. Per fruire dell’incentivo in questione però occorre un provvedimento di riprogrammazione delle risorse del Piano azione coesione e di un’apposita circolare Inps, con tutte le istruzioni. (Si rinvia ai nostri articoli Decreto occupazione, dall’aumento Iva 22% al bonus assunzione: ecco tutte le misureIncentivi assunzione giovani, tutto sul nuovo bonus).

Bonus assunzione giovani: click day il1 ottobre 2013

 Ora l’Inps con la circolare n. 138/ 2013 prevede che a decorrere dalle ore 15.00  del giorno 01.10.2013 sarà accessibile il modulo telematico “76-2013”, per inoltrare la domanda preliminare di ammissione al beneficio e chiedere la prenotazione provvisoria dell’incentivo.   Il modulo è rinvenibile all’interno dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, sul sito internet dell’Inps; il modulo sarà accessibile seguendo il percorso “servizi on line”, “per tipologia di utente”, “aziende, consulenti e professionisti”, “servizi per le aziende e consulenti” (autenticazione con codice fiscale e pin), “dichiarazioni di responsabilità del contribuente”.

Ecco il fac simile del modulo in questione:

-Modulo 76 2013 Inps

Modulo “76-2013″ Inps: attenzione alla compilazione

 L’Inps consiglia di prestare la massima attenzione nel compilare correttamente i  moduli e le comunicazioni telematiche obbligatorie (Unilav/ Unisomm) inerenti il rapporto per cui si chiede la conferma della prenotazione. Si evidenzia in particolare che non può essere accettata una domanda di conferma contenente dati diversi da quelli già indicati nell’istanza di prenotazione; né può essere accettata una domanda di conferma cui è associata una comunicazione Unilav/ Unisomm non coerente. In particolare è necessario che corrispondano:

  • il codice fiscale del datore di lavoro (deve corrispondere a quello con cui il datore di lavoro è identificato negli archivi anagrafico-contributivi dell’Inps);
  • la tipologia dell’ evento per cui spetterebbero i benefici (assunzione o trasformazione);
  • la data di decorrenza dell’evento, se già indicata nella prenotazione;
  • il codice fiscale del lavoratore.

 Lo stato / esito delle istanze di prenotazione e di conferma, diversamente da quanto indicato nella circolare 131/2013, è visualizzabile all’interno dell’applicazione “Di.Res.Co”.

 

Potrebbe interessarti anche:

Incentivo assunzione, tutto sul bonus per giovani disoccupati e senza un diploma

Bonus assunzione giovani, 650 euro al mese. Ecco chi può fruirne

 

0 Commenti
 

Commenti