Giovedì 30 Ottobre 2014 , Ore 22:04
 
 

Aliquote Imu da pubblicare ogni anno. La richiesta dell’ANC

L'Associazione nazionale commercialisti chiede la pubblicazione annuale in GU delle aliquote Imu deliberate dai Comuni, visti i problemi che incontrano oggi i professionisti nel ricercarle sui siti dei comuni

L’ANC chiede la pubblicazione annuale in GU delle aliquote  deliberate dai comuni

Aliquote Imu comunali da pubblicare ogni anno in Gazzetta ufficiale entro il 31 dicembre e proroga della scadenza del versamento del saldo Imu del prossimo 17 dicembre 2012. E’ questo l’appello lanciato dall’ANC, l’associazione nazionale commercialisti, in un comunicato ufficiale.

Aliquote Imu e saldo Imu: tanta incertezza

Si avvicina la scadenza del saldo Imu, il prossimo 17 dicembre 2012 e l’incertezza regna sovrana per i contribuenti e i professionisti chiamati alla compilazione del modello F24 Imu. Incertezza dovuta essenzialmente alle ricerche estenuanti delle delibere comunali in merito alle aliquote Imu che in teoria dovrebbero essere pubblicati on line dalle varie amministrazioni, ma che in realtà a volte non ci sono o sono male organizzati E’ questa in sintesi la denuncia che fa l’ANC in vista dell’avvicinarsi della scadenza del saldo Imu.

Aliquote Imu comuni: non sempre pubblicate on line

A ciò si aggiunga  che nella maggior parte dei casi le aliquote Imu dei Comuni di riferimento non sono calcolabili automaticamente attraverso i software professionali, in quanto le case produttrici di tali software, mancando dati certi, non si assumono la responsabilità di effettuare il computo degli importi dovuti, che vengono pertanto inseriti manualmente dagli intermediari abilitati. Un lavoraccio.

Aliquote Imu 2012: quali sono

Ricordiamo che le aliquote Imu sono stabilite nella misura de:

  • per la prima casa, dello 0,4 per cento (aliquota ordinaria),
  • per le altre proprietà, dello 0,76 per cento (aliquota ordinaria),

Ogni comune con proprie delibere aveva tempo fino allo scorso 31 ottobre per deliberare le aliquote Imu comunali stabilite per la prima casa da un minimo di 0,2 ad un massimo di 0,6 per cento e per le altre proprietà, da un minimo di 0,46 ad un massimo di 1,06 per cento. Se il tempo per deliberare tali aliquote Imu sula cui base calcolare l’importo del saldo Imu di dicembre è scaduto, molte amministrazioni comunali non hanno proceduto al caricamento manuale delle delibere, ovvero delle aliquote, sui rispettivi siti istituzionali. (Sul sito delle Finanze si possono verificare al link: Aliquote Imu).

Pubblicazione annuale delle aliquote Imu: la richiesta dell’ANC

Sulla base di queste problematiche, l’ANC in un suo comunicato chiede al Governo di stabilire in via obbligatoria la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale entro il 31 dicembre di ogni anno, non solo delle aliquote Imu stabilite delle Amministrazioni comunali, ma anche dei testi delle delibere sottostanti. In mancanza di un provvedimento in tal senso, si legge nel comunicato dell’ANC , si renderebbe quanto mai necessaria una proroga del termine del 17 dicembre per il versamento del saldo Imu.

 

1 Commento
 

1 Commento