L’economia giapponese frena e Tokyo va in rosso

La produzione industriale del Giappone va in picchiata e delude il mercato

NOTIZIE SU:  Borsa Giappone

Chiusura negativa per la Borsa di Tokyo che, zavorrata dalle preoccupazioni per situazione dell’economia del Giappone, ha mandato in archivio l’ultima seduta della settimana con un rosso intenso. L’indice di riferimento Nikkei infatti ha perso l’1,6% a 8.839,91 punti, mentre l’indice Topix, più grande,  ha lasciato sul terreno l’1,63% a 731,64 punti. A scoraggiare il rischio, in una seduta caratterizzata da un volume di scambi molto contenuto, sono stati due diversi fattori. Da un lato infatti c’è il clima di attese per il discorso che il numero uno della Fed; ben Bernanke, pronuncerà a Jackson Hole e dall’altro ci sono i deludenti dati macro sull’economia del Giappone diffusi poco prima dell’avvio degli scambi.

 

La disoccupazione in Giappone resta stabile

Gli investitori, in particolare, sembrerebbero non essere rimasti soddisfatti per il dato sulla produzione industriale che nel mese di luglio ha fatto segnare un calo dell’1,2% mensile le attese di un aumento dell’1,8%. E’ rimasto invece stabile il tasso di disoccupazione inchiodato al 4,3% anche nel mese preso in esame. 

 

2 Commenti
 
 

2 Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.