Borsa Italiana, cosa cambia dopo la mossa della Fed

Gli analisti, dopo la mossa della Fed, puntano su Buzzi, Danieli, Mediolanum, Intesa, Prysmian e Saipem

NOTIZIE SU:  Borsa Milano
PER APPROFONDIRE: Tassi Fed

Puntuale report degli analisti di Equita dopo la decisione della Fed di lasciare invariati i tassi di riferimento e di intervenire nell’ambito monetario con una nuova operazione Twist. Secondo la sim milanese la Federal Reserve non solo non ha deluso i mercati (che da settimane speravano o invocavano un nuovo intervento di stimolo monetario da parte della Fed) ma è addirittura andata oltre le stesse attese degli investitori dando il suo via libera a un flusso monetario che durerà fino a quando l’economia Usa non uscirà dall’attuale situazione “anemica”. Nella loro nota gli analisti di Equita parlano di “linguaggio aggressivo” da parte della Fed. L’entusiasmo che fin da ieri si è respirato sui mercati (da Wall Street a Tokyo fino alle borse europee) è stato innescato proprio dalla decisione della Fed di non adottare provvedimenti che avrebbero portato a iniezioni di liquidità una tantum ma di preferire provvedimenti più complessi per iniezioni costanti di liquidità. 

Per Equita la decisione della Fed potrebbe ora aprire interessanti scenari su alcuni titoli italiani.  “Ieri dopo la notizia gli acquisti si sono concentrati su finanziari e materials, sensibili alla spinta al mercato immobiliare” hanno affermato gli analisti che hanno anche rivelato che punteranno la loro attenzioni su titoli come “Buzzi, Danieli, Mediolanum, Intesa, Prysmian, Saipem”.

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.